RC auto: freno ai premi assicurativi, ma quanto si risparmia?

Il risparmio sul rinnovo Rc Auto è stato in media del 18% a per il periodo di lockdown. Compagnie restie a concedere sconti adeguati.

di , pubblicato il
Il risparmio sul rinnovo Rc Auto è stato in media del 18% a per il periodo di lockdown. Compagnie restie a concedere sconti adeguati.

Cercare di risparmiare sul rinnovo della Rc Auto è sempre stato un grattacapo per gli automobilisti. Notoriamente vessati da tariffe mediamente più alte che all’estero, con il lockdown erano attesi corposi risparmi, ma non è così.

Le compagnie assicurative si sono dimostrate poco inclini a concedere sconti consistenti o quantomeno commisurati al periodo di inutilizzo delle auto e moto applicano sconti minimi. La concorrenza online si è rivelata più efficace, in questo senso, che neanche la trattativa diretta con la società assicuratrice. Ma non tutti si fidano delle opportunità offerte da internet.

Risparmio medio 75 euro

Così, gli italiani che in questo periodo hanno rinnovato l’Rc Auto e hanno beneficiato del calo delle tariffe dopo il lockdown hanno risparmiato in media circa 75 euro per assicurare il proprio mezzo, con picchi di oltre 100 euro. E’ quanto emerge da un’indagine di Nielsen Media Italia per Prima Assicurazioni. Tuttavia, il calo dei prezzi è stato percepito soltanto da poco più di 4 automobilisti su 10 tra quelli che hanno scelto di rinnovare la polizza e quasi 2 su 3 (il 65,5%) si aspettavano uno sforzo maggiore da parte delle assicurazioni.

Rc Auto, lo sconto è ancora basso

Agli automobilisti è stato chiesto se e quanto abbiano risparmiato rinnovando l’Rc Auto, dopo che nelle settimane precedenti si era parlato molto di una riduzione delle tariffe dovuto al crollo del traffico e, dunque, della frequenza dei sinistri, per l’emergenza sanitaria Covid19 che ha costretto gli italiani in quarantena. “Il calo delle tariffe Rc Auto per il lockdown non si è trasformato in un fenomeno strutturale e il crollo dei sinistri ha impattato sui prezzi in maniera limitata e nel breve periodo“, spiega Giacomo Testa, Head of Analytics di Prima Assicurazioni. “Con la ripresa del traffico a partire da maggio – prosegue Testa – i premi potrebbero risalire gradualmente, anche se per l’autunno resta l’incertezza dovuta a un’eventuale seconda ondata del Covid19. Intanto l’aspettativa di un risparmio ha portato molti automobilisti a cercare nuove offerte online e Prima Assicurazioni, grazie al suo approccio innovativo e ‘data-driven’, ha potuto premiare i più virtuosi, che hanno beneficiato di prezzi molto competitivi in base alle loro abitudini di guida“.

Costo medio Rc Auto ridotto del 18%

Dall’indagine emerge inoltre che, sebbene tra chi ha rinnovato la polizza solo il 42,2% abbia percepito un risparmio rispetto alla tariffa dell’anno precedente, in realtà si sono registrati risparmi importanti. Se la media, infatti, si attesta a 75,50 euro, il 32% degli intervistati dichiara di aver risparmiato oltre 100 euro sul premio Rc Auto, mentre il 52% ha visto ridursi i costi di oltre 50 euro. Se si guarda ai risparmi tradotti in percentuale, gli automobilisti dichiarano in media di aver beneficiato di una riduzione del 18% sul prezzo della polizza al momento del rinnovo. Nonostante ciò, per il 65,5% tra chi ha speso meno rispetto al premio che aveva pagato in precedenza il taglio della tariffa è stato inferiore alle aspettative.

Argomenti: ,