Rc auto: contratto con durata annuale

Rc auto oggetto di novità negli emendamenti presentati al decreto sviluppo 2012. Contratto annuale e non rinnovo senza alcuna comunicazione

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Rc auto oggetto di novità negli emendamenti presentati al decreto sviluppo 2012. Contratto annuale e non rinnovo senza alcuna comunicazione

Rc auto con durata annuale e novità in tema di disdetta. Sono questi gli ultimi capitoli aggiunti al decreto sviluppo 2012 in sede di conversione in legge.

Rc auto: le novità

Interessa tutti gli automobilisti la novità prevista in tema di Rc auto per cui, nell’emendamento presentato, si stabilisce che la polizza assicurazione, per i veicoli a motore e natanti,  avrà durata annuale o di anno più frazione, se deciso dall’assicurato. E non solo.

Disdetta Rc auto tacitamente alla scadenza

Se il contraente decide di non rinnovare l’assicurazione auto, la polizza Rc auto si risolve automaticamente alla sua scadenza naturale e non può essere tacitamente rinnovata. Qualora il contraente decida di non rinnovare il contratto di assicurazione auto  non deve effettuare invece alcuna comunicazione. Per consentire la stipula di una nuova polizza l’impresa di assicurazione inoltre, è tenuta a mantenere operante l’Rc auto per i quindici giorni successivi alla scadenza del contratto.

Le altre novità nel decreto sviluppo 2012

Tutte novità questa in tema di Rc auto sono state introdotte con una serie di emendamenti presentati al decreto sviluppo 2012, durante l’iter di conversione in legge. Tra le altre si segnala la possibilità per Poste italiane e banche di esercitare il commercio in oro per conto proprio o per contro terzi, mentre in tema di codice della strada si prevede che sulle autrostrade arriveranno gli ausiliari per multare chi non paga i pedaggi: prevenzione e accertamento delle violazioni, infatti, potranno essere eseguiti direttamente anche dal personale dei concessionari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi