Rateazione Equitalia: come richiedere la proroga

Rateazione Equitalia prorogabile per chi non dovesse riuscire a pagare la cartella esattoriale secondo il piano a rate stabilito in precedenza. Come procedere e i moduli necessari

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Rateazione Equitalia prorogabile per chi non dovesse riuscire a pagare la cartella esattoriale secondo il piano a rate stabilito in precedenza. Come procedere e i moduli necessari
Rateazione Equitalia. Come si chiede la proroga

Dopo aver parlato in generale della posisbilità di rateazione Equitalia, quindi la possibilità di pagare a rate una cartella esattoriale (si veda nostro articolo Rateizzazione Equitalia: tutto sull’istanza e i documenti da allegare ), è il caso di soffermarci sulla proroga della richiesta di rateizzazione Equitalia, quando cioè il contribuente necessita di prorogare il piano di rateazione Equitalia diposto per pagare una cartella esattoriale.

 Rateazione Equitalia: come chiedere la proroga

 In primo luogo si ricorda come  la manovra salva Italia ha protratto al 28 dicembre 2011, nei casi di rateazioni per le quali sia intervenuta decadenza, la possibilità di chiedere la proroga, mentre per tutte le rateazioni concesse successivamente a tale data, la proroga è concedibile purché la rateazione Equitalia non sia scaduta o già precedentemente prorogata. In entrambi i casi il presupposto vincolante per chiedere e ottenere la proroga della rateizzazione Equitalia, è quello di dimostrare il peggioramento della situazione di difficoltà economica posta a base della concessione della prima rateazione Equitalia. La proroga può essere richiesta una volta sola, per un ulteriore periodo e fino a 72 mesi. Inoltre si possono prevedere, su richiesta del contribuente, rate di importo variabile e crescente per ciascun anno, anziché un piano a rate costanti. 

 Rateazione Equitalia: la domanda di proroga

  Quanto alle modalità di presentazione della domanda di proroga, la disciplina applicabile ricalca quella più generale che regola la concessione della rateizzazione Equitalia, differenziata a seconda dell’importo del debito per cui si richiede il pagamento a rate. Si avrà allora, dal punto di vista prettamente burocratico, che per debiti fino a 20 mila euro è sufficiente la presentazione di una semplice domanda motivata. Per debiti oltre 20 mila eurola situazione di difficoltà economica, posta alla base della richiesta di rateazione Equitalia, deve essere esaminata sulla base dell’importo del debito e di documenti idonei a rappresentare proprio la situazione economico-finanziaria del contribuente. Volendo entrare più nello specifico, occorre fare delle distinzioni per le persone fisiche o titolari di ditte individuali in regimi fiscali semplificati e per tutte le altre persone. Nel primo caso, per le persone fisiche o titolari di ditte individuali in regimi fiscali semplificati, l’attestazione del temporaneo peggioramento della situazione di obiettiva difficoltà, avviene  presentando un nuovo modello ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) di valore inferiore, ovvero, in caso non sia trascorso il termine di validità annuale del modello ISEE, mediante la sola documentazione attestante eventi posteriori che hanno determinato una radicale modifica della situazione reddituale e patrimoniale. Per le altre categorie giuridiche di soggetti invece la situazione di difficoltà economica per cui si chiede la rateazione Equitalia viene esaminata  applicando i parametri costituiti dall’Indice di Liquidità (che deve essere inferiore al precedente per accedere al beneficio della proroga) e dall’Indice Alfa (il cui valore determina il numero massimo di rate concedibili).

Istanza rateizzazione

La richiesta di proroga della rateizzazione Equitalia si presenta  utilizzando appositi moduli predisposti da Equitalia da consegnare (insieme alla documentazione necessaria) tramite raccomandata a/r oppure a mano presso uno degli sportelli dell’Agente della riscossione competente per territorio o specificati negli atti inviati da Equitalia, ossia nella cartella esattoriale.  Nell’istanza di proroga di rateizzazione Equitalia deve essere precisato che  per la dilazione in oggetto, non si è mai decaduto dal beneficio della dilazione  e che successivamente alla concessione della/e rateazione Equitalia, si è verificato un temporaneo peggioramento della propria situazione di obiettiva difficoltà per i motivi che devono essere precisati nella stessa istanza.

 

Di seguito potete trovare proprio i moduli per la richiesta di proroga della rateizzazione Equitalia:

Rateazione Equitalia. Modulo per la proroga fino a 20.000 euro

Rateazione Equitalia. Modulo proroga sopra 20.000 euro

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi, Tasse e Tributi