Rateazione dei versamenti contributivi e assicurativi sospesi causa Covid: confermata la proroga dall’INPS

Confermata dall’INPS la proroga della rateazione dei versamenti contributivi ed assicurativi sospesi causa Covid fino al 30 ottobre.

di , pubblicato il
Confermata dall’INPS la proroga della rateazione dei versamenti contributivi ed assicurativi sospesi causa Covid fino al 30 ottobre.

Confermata dall’INPS la proroga della rateazione dei versamenti contributivi ed assicurativi sospesi causa Covid fino al 30 ottobre.

Dopo il messaggio INPS n. 3274/2020 con le istruzioni per il versamento dei contributi previdenziali INPS e premi INAIL sospesi durante l’emergenza pandemica, l’INPS ha comunicato con il messaggio INPS n. 3331 che l’istanza di sospensione del versamento dei contributi può essere trasmessa fino al 30 settembre 2020.

Il termine del 30 settembre per l’inserimento e la gestione delle domande di pagamento dilazionato dei contributi sospesi è stato prorogato al 30 ottobre.

Rateizzazione dei contributi sospesi causa Covid: proroga fino al 30 ottobre

Per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, il governo ha disposto la temporanea sospensione versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali da febbraio a maggio 2020.

Al termine del periodo di sospensione è stata prevista la restituzione dei contributi senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione o mediante rateizzazione.

Esiste la possibilità di effettuare i versamenti con diverse tipologie di rateazione:

  • il 50% della somma dovuta in quattro rate mensili di pari importo, e il restante 50% diviso in altre 24 rate,
  • 4 rate mensili di pari importo.

La proroga vale solo per la presentazione della domanda di rateizzazione, non per le scadenze di pagamento.

Rateazione dei versamenti contributivi e assicurativi sospesi causa Covid: a chi è rivolto?

La domanda di rateazione dei versamenti contributivi ed assicurativi è rivolta ai:

  • lavoratori autonomi (artigiani e commercianti);
  • datori di lavoro privati;
  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata.

Rateazione dei versamenti contributivi e assicurativi sospesi causa Covid: come presentare la domanda?

La domanda di rateazione dei versamenti contributivi ed assicurativi deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica direttamente dal titolare, dal legale rappresentante o dagli intermediari abilitati.

Nell’istanza il contribuente deve procedere alla corretta compilazione dei campi relativi ai codici di sospensione di appartenenza, il numero delle rate che intende versare, il periodo o i periodi interessati ed il totale da rateizzare.

Argomenti: , ,