Rafforzamento start-up e PMI innovative: firmato il decreto MISE per il fondo da 200mln di euro

Con il comunicato stampa del 28 agosto 2020 il MISE annuncia la firma del decreto attuativo del fondo destinato al rafforzamento delle start-up e PMI innovative

di , pubblicato il
Con il comunicato stampa del 28 agosto 2020 il MISE annuncia la firma del decreto attuativo del fondo destinato al rafforzamento delle start-up e PMI innovative

È stato firmato dal Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, il decreto attuativo per l’utilizzo del fondo da 200 milioni di euro stanziato con l’art. 38 comma 3 del decreto Rilancio per il sostegno e il rafforzamento, sull’intero territorio nazionale, delle start-up innovative e PMI Innovative. Queste le prime dichiarazioni del Ministro:

“Con la firma del decreto attuativo affidiamo, in tempi record, al Fondo Nazionale Innovazione le risorse necessarie per sostenere le nostre start up e PMI innovative in un momento di grave difficoltà economica e finanziaria e conseguente all’emergenza sanitaria. Abbiamo colto questa esigenza e insieme alle Associazioni e agli operatori del settore abbiamo cercato di farvi fronte, consapevoli di non poter disperdere il patrimonio innovativo delle nostre imprese, fondamentale per la crescita del nostro Paese e la creazione di posti di lavoro”

Rafforzamento del sistema delle start up innovative: il fondo da 200 milioni di euro

Ricordiamo che con il comma 3 art. 38 del decreto Rilancio, sono state assegnate al Fondo di sostegno al venture capital (di cui al comma 209, della Legge n. 145/2018), risorse aggiuntive pari a 200 milioni di euro per l’anno 2020 finalizzate a sostenere investimenti nel capitale, anche tramite la sottoscrizione di strumenti finanziari partecipativi, nonché mediante l’erogazione di finanziamenti agevolati, la sottoscrizione di obbligazioni convertibili, o altri strumenti finanziari di debito che prevedano la possibilità del rimborso dell’apporto effettuato, a beneficio esclusivo delle start-up innovative e delle PMI innovative di cui.

Si demandava ad apposito decreto del Ministro dello Sviluppo economico (MISE) l’individuazione delle modalità di attuazione delle agevolazioni. Decreto che è stato firmato nella giornata dello scorso 28 agosto 2020. Lo stesso art. 38 del decreto Rilancio stabilisce che attraverso il Fondo potranno essere erogate risorse fino a un massimo di 4 volte il valore dell’investimento degli investitori privati nel limite complessivo di 1 milione per singola Startup o PMI innovativa.

Potrebbero anche interessarti:

 

Argomenti: , ,