Quota 100 e Coronavirus: due cose da sapere su domande future e divieto di cumulo redditi

Quota 100 e coronavirus: aggiornamenti Inps su futuro della pensione anticipata e sul divieto di cumulo dei redditi per il personale richiamato in servizio

di , pubblicato il
Quota 100 e coronavirus: aggiornamenti Inps su futuro della pensione anticipata e sul divieto di cumulo dei redditi per il personale richiamato in servizio

Oggi siamo (quasi) tutti a casa per l’emergenza coronavirus ma chi a casa dal lavoro ci stava già perché in pensione o chi sta per andarci tramite Quota 100 che cosa dovrebbe sapere in questa particolare situazione di crisi mondiale?

Interventi coronavirus: a rischio quota 100?

Continuano ad arrivarci richieste di consulenza via email da parte di persone che hanno smesso di lavorare aderendo alla quota 100 o anche da chi, prossimo ai requisiti, teme che l’emergenza coronavirus possa far saltare la misura. Dubbi e timori condivisi anche dai beneficiari del reddito di cittadinanza. Ad oggi non esistono basi concrete per ipotizzare che i fondi per gli interventi attingeranno da quota 100 o reddito di cittadinanza. Vero è che, nelle recenti dichiarazioni, il viceministro dell’Economia Castelli ha ammesso come un’emergenza di simile entità inevitabilmente “faccia vedere tutto in modo diverso”, ma ciò non sembra aver messo in discussione la quota 100, almeno nell’immediato futuro.

Anzi, proprio tenendo conto della situazione critica, ci sono stati alcuni ammorbidimenti della normativa.

Divieto di cumulo: deroga ai medici in pensione per emergenza coronavirus

Il riferimento è al personale medico e infermieristico richiamato dalla pensione per far fronte alla carenza di risorse negli ospedali.

La regola generale per la pensione quota 100 impedisce il cumulo dei redditi oltre una determinata soglia. L’Inps ha reso nota la deroga vista l’emergenza.

Nel dettaglio l’ente ha reso noto che “nei confronti del personale medico e di quello infermieristico, già titolare di trattamento pensionistico c.d. quota 100, al quale sono stati conferiti incarichi di lavoro autonomo […] per fare fronte all’emergenza COVID-19, non trovano applicazione le disposizioni in materia di incumulabilità tra la pensione e il relativo reddito da lavoro autonomo. I pensionati interessati dovranno solamente comunicare all’Inps “di avere ripreso l’attività lavorativa in forma autonoma per emergenza COVID-19, indicando la durata del relativo incarico”.

Argomenti: , ,