Quattordicesima pensioni non accreditata nonostante il diritto: che fare?

Se non vi è stata accreditata la quattordicesima con la pensione di luglio nonostante il diritto a riceverla ecco come dovete comportarvi.

di , pubblicato il
Se non vi è stata accreditata la quattordicesima con la pensione di luglio nonostante il diritto a riceverla ecco come dovete comportarvi.

Luglio, tempo di quattordicesima per i pensionati. Ma con le novità introdotte dalla legge di Bilancio 2017 che hanno aumentato gli importi del 30% e la platea dei destinatari in base al reddito, molti sono gli errori che l’Inps sta commettendo nell’erogazione del beneficio.

A parte gli errori sugli importi della quattordicesima, sono stati segnalati da numerosi lettori anche errori sull’erogazione: pensionati con il reddito compreso tra i 9.786,87 e i 13.049,14 euro annui, è quindi in pieno diritto all’erogazione della quattordicesima non maggiorata, non hanno ricevuto con la pensione di luglio il beneficio.

Cosa fare in questi casi? Nel caso il vostro reddito rientri nella fascia sopra descritta (o in quella inferiore) e non avete ricevuto la quattordicesima con la pensione di luglio, l’unico consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di recarvi al Caf per chiedere di procedere con un ricorso all’Inps. L’istituto, una volta verificato il vostro diritto all’erogazione, provvederà a corrispondervi quanto spettante. Errori di questo tipo non sono rari, soprattutto nel primo anno di applicazione di una norma, e proprio per questo invitiamo tutti i pensionati che hanno l’accredito della pensione su conto corrente a verificare quanto prima l’importo erogato a inizio mese, per procedere, nell’eventualità dell’errore, con il ricordo per avere quanto spettante.

Leggi anche: Quattordicesima pensione 2017 non è stata accreditata? Ecco perché e cosa controllare

Argomenti: ,