Quattordicesima pensioni: dal 2017 più ricca del 30%

Ecco cosa cambia per i pensionati che si troveranno ad avere una quattordicesima più ricca.

di , pubblicato il
Ecco cosa cambia per i pensionati che si troveranno ad avere una quattordicesima più ricca.

Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha ricordato che dal prossimo anno si avranno dei cambiamenti per quel che riguarda l’attuale quattordicesima che, attualmente, è corrisposta a circa 2 milioni di pensionati con un’età maggiore di 64 anni.

L’anno prossimo, ricorda il ministro, la quattordicesima pensioni sarà incrementata del 30% con l’introduzione della misura nella prossima Legge di Stabilità che entro un paio di settimane il governo presenterà.

L’aumento del 30% avverrà in misura uguale per tutte le prestazioni, sia per chi ha contributi di oltre 25 anni che passerà da 504 a 655 euro, che per chi ha meno di 15 anni di contributi versati che passerebbe da 420 a 546 euro.

La somma verrà erogata, come sempre, nella mensilità di luglio. Il sottosegretario Nannicini, nei giorni scorsi, aveva ricordato l’importanza della misura con queste parole  “Qui stiamo parlando di dare un sostegno ai redditi da pensione non degli indigenti e lo diamo ai redditi da pensione bassi proprio perchè è una misura di equità, redditi complessivi sotto i mille euro cioè per chi ha un reddito complessivo da pensione, non una pensione, sotto i mille euro. fido a dire che naviga nell’oro e che è un benestante. La quattordicesima è un sollievo un aiuto per chi ha redditi bassi da pensione e se li è conquistati con i contributi. Parliamo di circa 3 milioni e 300mila persone interessate dall’intervento, per redditi da pensione fino a mille euro”.

Cambia anche la platea dei destinatari della misura poichè in essa saranno compresi tutti i pensionato che percepiscono redditi non superiori a 2 volte il trattamento minimo, cioè 13.050 euro annui, mentre attualmente il limite è fissato a 10mila euro annui.

Argomenti: ,