Quarto figlio in arrivo: bonus famiglie numerose e carta famiglia 2018

Bonus quarto figlio: bufala o verità? Facciamo chiarezza. Panoramica su tutte le agevolazioni per famiglie numerose che può richiedere chi ha quattro figli.

di , pubblicato il
Bonus quarto figlio: bufala o verità? Facciamo chiarezza. Panoramica su tutte le agevolazioni per famiglie numerose che può richiedere chi ha quattro figli.

Chi è in attesa del quarto figlio ha diritto ad agevolazioni e bonus per famiglie numerose? Torniamo a parlare di questo argomento perché, dopo le notizie in merito al bonus terzo figlio, la confusione è largamente diffusa.

Carta famiglia 2018: sconti sulla spesa per famiglie numerose

La novità di quest’anno è la carta famiglia 2018: si tratta di una tessera riservata a chi ha da tre figli in su che dà diritto a sconti dal 5% al 20% presso negozi convenzionati, per l’utilizzo di servizi pubblici, per eventi culturali etc.

Famiglie numerose: quali bonus al primo, secondo e dal terzo figlio in poi

Quali sono, aldilà della carta famiglia 2018 sopra descritta, le agevolazioni e bonus previsti come incentivi alla maternità che sono stati confermati e che si possono richiedere quest’anno?

Forse il bonus più richiesto in assoluto dai neogenitori è il bonus bebè: abbiamo visto più volte che la proroga del bonus bebè 2018 ha modificato alcune regole, in particolare riducendo la durata ad un anno (invariati invece gli importi del bonus bebè ovvero 80 euro di base, 160 per redditi sotto i 7 mila euro).
Confermato anche il bonus mamma domani che attribuisce 800 euro come premio alla nascita.
Da non confondere tra di loro il bonus asilo nido (fino a mille euro l’anno per i primi tre anni) e il bonus baby sitter che invece viene riconosciuto alle donne che dopo la maternità obbligatoria tornano subito a lavoro.

Il Reddito di inclusione sociale 2018 rappresenta la nuova social card che le famiglie in condizioni economiche disagiate possono richiedere al Comune di appartenenza.
I nuclei familiari con almeno tre figli minori a carico e reddito Isee basso hanno diritto all’assegno terzo figlio, concesso dai Comuni ma pagato dall’Inps (tredici mensilità). Ricordiamo che la richiesta va fatta entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’ANF.

Bonus quarto figlio: se ne torna a parlare

Chiudiamo smentendo, almeno per il momento e allo stato dei fatti, la previsione di un bonus quarto figlio sul genere di quello che era stato introdotto con circolare Inps n° 70 del 29 aprile 2016.

Alcuni siti online hanno rispolverato questo vecchio bonus creando confusione ma dobbiamo precisare che non sono stati attivati bonus quattro figli nel 2018.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,