Quanto pagano di tasse gli italiani: Irpef, accise e lo spettro dell’aumento dell’Iva

Ecco quanto pagano di tasse gli italiani, mentre l'aumento dell'Iva si fa consistente.

di , pubblicato il
Ecco quanto pagano di tasse gli italiani, mentre l'aumento dell'Iva si fa consistente.

Quanto pagano di tasse gli italiani? A dirlo un rapporto di Centro studi di Unimpresa che verte sulle tasse pagate, appunto, dagli italiani e sui guadagni dello Stato. Mentre il temibile aumento dell’Iva fa ancora paura la realtà è che gli italiani pagano moltissime tasse.

Si parla di un gettito tributario complessivo 503,9 miliardi nel 2018. Dati leggermente inferiori nel 2017 e 2016.

Irpef e accise

Secondo i dati di Unimpresa, l’Irpef avrebbe portato come entrate tributarie 194,3 miliardi nel 2018, anche in questo caso le cifre sono maggiori rispetto agli anni precedenti: 181,7 miliardi di euro nel 2016 e 183,8 miliardi nel 2017. Per quanto riguarda le accise, molto note quelle sulla benzina, queste avrebbero determinato incassi rilevanti, ben 33,8 miliardi nel 2018 contro i 34,1 miliardi nel 2017 mentre per il prelievo sui tabacchi, sempre facendo riferimento allo scorso anno si parla di 10,5 miliardi. Per l’Ires, imposta sul reddito delle società, la cifra è di 35,4 miliardi nel 2018.

Lo spettro dell’aumento dell’Iva

Tutto ciò mentre si teme ancora il rialzo dell’Iva, che se passerà dal 22% al 25% diventerà la tassa per antonomasia portando nelle casse ben 164 miliardi nel 2020 rispetto alle previsioni di 140 miliardi nel 2019. Questo accadrebbe qualora il Governo non riuscisse a trovare coperture per scongiurare il rialzo.

Secondo Claudio Pucci, vicepresidente di Unimpresa, “Spostare il carico fiscale sui consumi può avere un senso se contemporaneamente si dà potere di acquisto soprattutto ai cittadini, intervenendo con riduzioni del prelievo sui redditi da lavoro”.

Senza considerare che l’aumento dell’Iva determinerebbe la crescita dei prezzi finali di prodotti e servizi portando, in questo modo, ad un calo degli acquisti in un mercato già in crisi e questo determinerebbe davvero il colpo di grazie per l’economia italiana.

Leggi anche: Aumento IVA evitato per il 2019: ecco quanto si pagherà

Sul tema, di recente, era intervenuto anche il Presidente Conte che aveva sottolineato che non sarebbe stato facile evitare l’aumento dell’Iva: “Stiamo studiando una profonda azione di spending review, che riordini la giungla di tax expenditures che complicano la struttura del nostro sistema fiscale e potenzi gli sforzi nella lotta all’evasione fiscale” aveva detto Conte poche settimane fa durante l’assemblea di Rete Imprese Italia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.