Quando troverò lavoro con il reddito di cittadinanza?

Reddito di cittadinanza: ora i beneficiari si chiedono quando arriveranno le offerte di lavoro nei centri per l'impiego.

di , pubblicato il
Reddito di cittadinanza: ora i beneficiari si chiedono quando arriveranno le offerte di lavoro nei centri per l'impiego.

Mi chiamo Vanessa L. e scrivo da Messina. Sono tra i beneficiari del reddito di cittadinanza: nella card dal mese scorso mi sono state accreditate 450 euro a titolo di sussidio. Vivo in una piccola casa lasciatemi in eredità da mio padre quindi non ho percepito né bonus affitto né rimborso rata mutuo. Sono molto soddisfatta della misura che mi sta aiutando a restituire dignità a me e mio figlio (viviamo da soli e senza altri aiuti). Ma quello che vorrei veramente ora è renderlo orgoglioso di me mostrandogli una mamma attiva e che lavora anche perché ho solo 43 anni. Quando sarò convocata presso il centro per l’impiego?

Offerte di lavoro per i beneficiari del reddito di cittadinanza: quando saranno convocati presso il centro per l’impiego?

La cd fase 2 del reddito di cittadinanza prevede proprio l’inserimento nel mondo del lavoro dei beneficiari del sussidio.

Le prime card con l’accredito del sussidio sono state consegnate regolarmente tra il 21 aprile e il 10 maggio. Possiamo dividere idealmente i beneficiari del sussidio tra coloro che sono soddisfatti dell’importo e quelli che, invece, si aspettavano di più. Ma tutte e due probabilmente sono ansiosi di entrare nella fase 2 e trovare lavoro.

Il debutto di questa fase sarà probabilmente anticipato inevitabilmente da una fase sperimentale di transizione, con vincoli e sanzioni praticamente  nulli. Entro un mese dall’erogazione del sussidio occorre dichiarare l’immediata disponibilità a lavorare. La “Did” si può compilare anche online (il 96% dei percettori lo ha già fatto). I beneficiari vengono poi convocati tramite telefonata, sms o email presso il centro per l’impiego territorialmente competente. Non sono previsti termini: il cpi può dare appuntamento anche dopo mesi. Cerchiamo di capire realisticamente quali sono le tempistiche, in modo da poter rispondere alla nostra lettrice.

Lo scorso 15 maggio l’Anpal ha inviato alle regioni l’elenco dei primi 120 mila percettori del Rdc; il nuovo sistema automatizzato per gestire «in cooperazione applicativa» l’intero processo amministrativo del reddito di cittadinanza però diventerà concretamente operativo solo dal 24 giugno.

Fino a questa data quindi probabilmente ci potranno essere al massimo sessioni informative di gruppo. Non ci sono le basi tecniche per organizzare colloqui individuali.

A complicare il quadro ci sono i ritardi nell’assunzione dei navigator (con tutti i problemi legati al bando di concorso Anpal di cui ci siamo occupati più volte).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,