Quando saranno pagate le pensioni 2022: calendario e date in banca e alla Posta

Quando saranno pagate le pensioni 2022 in banca e posta il prossimo anno. Data bancabile e calendario con qualche novità.

di , pubblicato il
Quando saranno pagate le pensioni 2022 in banca e posta il prossimo anno. Data bancabile e calendario con qualche novità.

Si avvicina la fine del 2021 e già i pensionati guardano alle date di pagamento delle pensioni 2022 del prossimo anno. Calcoli che si fanno per programmare le spese che incombono in ogni famiglia e che richiedono attenzione.

Come noto, la data bancabile del pagamento pensioni 2022 è il primo giorno lavorativo del mese. Vale sia per le banche che per le Poste, a meno che il giorno di pagamento ricada in un festivo per cui viene rinviato al giorno lavorativo seguente.

Pensioni 2022, quando saranno pagate

Il calendario del pagamento delle pensioni 2022 è quindi il seguente, tenuto conto delle festività

  • Gennaio 3 Gen 2022
  • Febbraio 1 Feb 2022
  • Marzo 1 Mar 2022
  • Aprile  1 Apr 2022
  • Maggio 2 Mag 2022
  • Giugno 1 Giu 2022
  • Luglio  1 Lug 2022
  • Agosto 1 Ago 2022
  • Settembre 1 Set 2022
  • Ottobre 3 Ott 2022
  • Novembre 2 Nov 2022
  • Dicembre 1 Dic 2022

Le pensioni 2022 saranno quindi rese disponibili sia in banca che in Posta in base alle date elencate sopra. Il cedolino pensione sarà però consultabile sul sito Inps e di altri istituti pensionistici qualche giorno prima. L’elaborazione del pagamento avviene generalmente 4-5 giorni lavorativi prima della data di messa a disposizione della pensione.

Le pensioni in Posta

Per i pensionati che ritirano la pensione in contanti presso gli uffici postali qualcosa, però, potrebbe cambiare. Fino a fine 2021 vige lo stato di emergenza sanitaria nazionale e la Protezione Civile ha ordinato che le pensioni siano pagate con qualche giorno di anticipo rispetto alla data bancabile.

I pensionati sono quindi abituati a ritirare la loro pensione rispettando un preciso ordine alfabetico per evitare assembramenti e code davanti agli sportelli. Cosa che finora ha evitato anche un sovraccarico di lavoro per gli addetti agli uffici postali.

Non è detto se questa pratica proseguirà anche per le pensioni 2022.

Per saperlo bisognerà attendere dicembre e vedere cosa disporrà la Protezione Civile in osservanza all’orientamento che darà il governo in questo senso.

Argomenti: ,