Quando sarà pagato il bonus 200 euro: calendario con le date di agosto e ottobre per i primi fortunati

Alcune categorie non hanno ancora ricevuto il bonus 200 euro una tantum. Ecco quali saranno le prossime date.

di , pubblicato il
Facciamo prima a vedere chi non prende il bonus 200 euro, tutte le categorie degli esclusi

Il decreto Aiuti Bis, appena pubblicato in gazzetta ufficiale, fra gli altri ha anche previsto l’estensione dell’ormai famoso bonus 200 euro a favore di alcuni soggetti che non lo hanno ricevuto in precedenza.

Ad ogni modo, ad oggi, sono in molti gli aventi diritto che non lo hanno ancora ricevuto. Alcuni di essi devono presentare la relativa istanza entro queste date.

Bonus 200 euro chi ha ricevuto il bonus a luglio e chi lo deve ancora ricevere

In generale, il bonus 200 euro è stato pagato nel mese di giugno alla maggior parte degli aventi diritto. Ma alcune categorie lo riceveranno soltanto a partire da ottobre 2022. Si tratta, in particolare, dei:

  • titolari nel mese di giugno 2022 delle prestazioni NASpI e DIS-COLL, per la platea dei beneficiari di disoccupazione agricola 2021 e dei già beneficiari delle indennità COVID-19 2021;
  • i lavoratori per le quali è prevista la presentazione della domanda, come i lavoratori stagionali.

I domestici (colf e badanti) devono inoltrare la domanda del bonus 200 euro entro il 30 settembre 2022. Anche se, gli stessi hanno già iniziato a percepire il contributo da luglio 2022.

Per tutti gli altri soggetti tenuti alla presentazione della relativa istanza la scadenza è fissata al 31 ottobre 2022.

Cosa succede con il Decreto Aiuti bis

Con il decreto Aiuti bis, viene estesa la platea dei beneficiari del bonus 200 euro.

Il contributo viene viene esteso ai lavoratori che, pur avendo una retribuzione mensile inferiore a 2.692 euro, non hanno goduto dello sgravio contributivo dello 0,8 per cento.

Si tratta in particolare, di coloro che sono stati interessati da eventi coperti da contribuzione figurativa dall’Inps, come i soggetti in maternità o i lavoratori in cassa integrazione. Ma si parla anche degli insegnanti a tempo determinato assunti nell’ambito del cd.

“organico covid”, con il contratto scaduto prima di giugno 2022, nonché dei collaboratori sportivi che in passato hanno beneficiato dei bonus Covid.

In tutti questi casi, il bonus 200 euro sarà erogato già con la busta paga relativa al mese di ottobre.

Alcuni percettori del reddito di cittadinanza non hanno ancora ricevuto il contributo

I percettori del reddito di cittadinanza avrebbero dovuto ricevere il tanto atteso bonus 200 euro insieme alla ricarica di luglio. Così, però, non è stato. Alcuni di essi, infatti, stanno segnalando il mancato pagamento, nonostante la relativa ricarica del mese sia arrivata correttamente.

La stessa INPS, con una risposta data a un utente su Facebook, avrebbe confermato il mancato pagamento, chiarendo, però, che si tratta di un ritardo temporaneo.

Il bonus 200 euro potrebbe arrivare loro dal 26 o 28 agosto 2022, dopo l’accredito dell’Rdc, ma non a chi aveva il mese di stop dei pagamenti essendo trascorsi 18 mesi dal primo accredito.

Argomenti: ,