Quando riceveranno il bonus 200 euro poliziotti e forze dell’ordine

Quando i poliziotti e le forze dell'ordine riceveranno il bonus 200 euro? Devono presentare la relativa autocertificazione?

di , pubblicato il
Chi dovrebbe ricevere il bonus 200 euro a settembre anche senza proroga

Come ormai sappiamo, a luglio tutti i lavoratori dipendenti (e non solo) riceveranno il bonus 200 euro direttamente in busta paga.
In linea generale, il contributo sarà pagato ai lavoratori con la retribuzione di luglio, salvo alcuni casi particolari. Anche sul sito “forzeitaliane.it” sono state rese utili informazioni relative al bonus in argomento. In particolare, è stato chiarito quando i poliziotti e le forze dell’ordine riceveranno il bonus 200 euro e se devono presentare la relativa autocertificazione. Cerchiamo anche noi di fare un po’ di chiarezza.

Bonus 200 euro statali, bisogna presentare l’autocertificazione?

Il bonus 200 euro spetta ai lavoratori dipendenti che hanno beneficiato dell’esonero contributivo pari allo 0,8% previsto dalla Legge di Bilancio 2022 nel primo quadrimestre dell’anno per almeno una mensilità. In altre parole, a chi ha uno stipendio lordo, da inizio anno, inferiore a 2.692 euro al mese.
Dunque, anche ai poliziotti e, in generale, alle forze dell’ordine spetta il bonus in argomento; ovviamente, entro i limiti reddituali sopra menzionati.
La normativa prevede inoltre che soltanto i dipendenti privati debbano necessariamente presentare al proprio datore di lavoro l’autocertificazione che attesti il possesso dei requisiti previsti. Gli statali, al contrario, non dovranno presentare tale documento. Il bonus 200 euro sarà erogato in modo del tutto automatico.

Quando lo riceveranno i poliziotti e forze dell’ordine in generale

Il bonus 200 euro, in linea generale è “riconosciuto nella retribuzione di luglio 2022”, ma non è sempre così.
L’INPS, con il messaggio 2502 del 23 giugno, ha chiarito che, in casi particolari, tale indennità può essere riconosciuta anche nella retribuzione di competenza del mese di giugno. Ciò può verificarsi soltanto in presenza di rapporti di lavoro particolari (come il part time ciclico) o quando, nel Ccnl, è previsto lo slittamento del pagamento della retribuzione al mese successivo.

In questi casi, in sostanza, il bonus viene erogato con la retribuzione di competenza di giugno pagata a luglio.
Quindi, come chiarito sul sito “forzeitaliane.it”:

“il personale militare che percepisce il pagamento dello stipendio riferito al mese corrente, a luglio vedrà comparire la voce bonus 200 euro nel proprio cedolino stipendiale, erogato il 23 luglio”.

Argomenti: ,