Quando posso andare in pensione con la quota 100?

Ecco diversi casi in cui si potrà accedere alla quota 100 rispettando i paletti imposti per la misura.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quota 100 e alternative possibili
  1. Buongiorno, compio 62 anni ad ottobre con 38 anni e 6 mesi di contributi e la metà con turni di notte ma non riconosciuti. Se, come spero, avvengono le modifiche ad una delle leggi più infami quando potrò andare in pensione? Io non ce la faccio più. Grazie
  2. Buongiorno ho 62 anni. Nel 2016 l’ impianto carburanti da me gestito 
    è stato chiuso definitivamente perchè rientrato in un piano di 
    razionalizzazione voluto dal ministero dello sviluppo. Dopo 2 anni
    sono ancora disoccupato e dicono che non ho diritto a nessun sostegno 
    economico perché lavoratore autonomo. Neanche all’ APE Social per la 
    pensione. Ho 38 anni di contributi. È vero? Grazie. 
  3. Salve Patrizia,
    qualche mio collega sta travisando sulla quota 100 e vorrei una delucidazione, ipotizzando l’entrata in vigore della STESSA in Gennaio 2019 e con i famosi paletti che sì sentono ogni giorno. Se io a febbraio 2019 compio 61 anni e bis giugno dello stesso anno arrivo a 41 anni di CONTRIBUTI, superando di fatto la quota 100, ho diritto al trattamento pensionistico o DEVE valere comunque il requisito anagrafico di 64 anni? E quindi necessariamente attendere l’eventuale attivazione della QUOTA 41, o 41.5, o 42 anni di CONTRIBUTI, quando la vorranno tariffa, per l’uscita più vicina?

    Grazie mille.

     

Per accedere alla quota 100 è necessario rispettare i paletti anagrafici e contributivi imposti dall’esecutivo, ovvero 62 anni di età unitamente a 38 anni di contributi. Questo significa che la quota 100 sarà “pura” solo per chi accede con 62 anni, per tutti gli altri non si parla di una quota 100 ma sicuramente di una somma maggiore tra età anagrafica e contributi.

Per rispondere alle domande dei nostri lettori:

  1. Potrà accedere alla quota 100 probabilmente ad aprile 2019, ovvero alla prima finestra di pensionamento disponibile con la nuova misura.
  2. Potrà accedere il prossimo anno alla quota 100 che richiede, appunto, 62 anni di età e 38 anni di contributi. Penso che sarà possibile presentare domanda da aprile 2019.
  3. Da quando mi ha scritto i requisiti richiesti per la quota 100 sono cambiati ed ora richiedono 62 anni di età e 38 anni di contributi. Purtroppo, però, anche se con i suoi requisiti, di fatto, supera la somma 100 non potrà accedere alla misura se non al compimento dei 62 anni poiché i paletti imposti vanno rispettati entrambi. Questo significa che potrà accedere al pensionamento solo l’anno successivo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Non si forniscono risposte in privato.”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti età pensionabile e calcolo, News pensioni, Calcolo Pensione