Quando la pavimentazione del giardino può rientrare nel bonus verde

Quando la sostituzione della pavimentazione del giardino può rientrare nel bonus verde? Cosa dice la normativa in merito alla sostituzione della pavimentazione del giardino?

di , pubblicato il
Quando la sostituzione della pavimentazione del giardino può rientrare nel bonus verde? Cosa dice la normativa in merito alla sostituzione della pavimentazione del giardino?

Quando la sostituzione della pavimentazione del giardino può rientrare nel bonus verde? Cosa dice la normativa in merito alla sostituzione della pavimentazione del giardino?

Rispondiamo in questa guida di Investire Oggi ad un quesito pervenuto in Redazione:

“Dovrò abbattere un grande salice presente in giardino…. la pianta non è più idonea al contesto e ha già cominciato a creare problemi e danni ai muretti perimetrali sollevandoli. Il condominio di fianco ha una pavimentazione in autobloccanti le radici potrebbero danneggiarlo.

Sto presentando la SCIA al comune per richiesta di abbattimento giustificando i suddetti motivi. Secondo voi posso detrarre la fattura di chi eseguirà l’abbattimento usando il bonus verde?”.

Quali lavori in giardino danno diritto al bonus verde?

Sostituire la vecchia pavimentazione del giardino cambiando i materiali o anche metterne una nuova non danno diritto al bonus verde perché vanno contro a quella che è la ratio della normativa.

Invece di ampliare il giardino e l’area verde nella fattispecie descritta nel quesito posto si cementifica, quindi, non è possibile beneficiare del bonus verde.

Tuttavia, per la sostituzione della vecchia pavimentazione vi è la possibilità di beneficiare del bonus 110%.

Bonus Verde non è riconosciuto per i lavori di cementificazione

Il bonus verde consiste in una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per i seguenti interventi: recinzioni, sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

La detrazione fiscale deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Pertanto, la detrazione massima è di 1.800 euro per unità immobiliare.

Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti di pagamento tracciabili (bonifico bancario o postale).

Bonus 110% per la sostituzione della pavimentazione del giardino

Per le spese di sostituzione della pavimentazione del giardino è possibile beneficiare del Bonus 110%. Grazie a questo incentivo i beneficiari che eseguono lavori di ristrutturazione possono contrare su una detrazione del 110% delle spese sostenute per gli interventi.

Si possono detrarre anche le spese necessarie alla realizzazione dei lavori, tra cui i costi di progettazione e gli onorari dei professionisti e le perizie.

Chi sono i beneficiari dell’intervento di sostituzione della pavimentazione?

Il bonus 110% per l’intervento di sostituzione della pavimentazione è valido per le persone fisiche; i condomìni; le onlus, le organizzazioni di volontariato e del terzo settore; gli istituti autonomi case popolari; le società sportive dilettantistiche ma esclusivamente per il rifacimento degli spogliatoi e le cooperative “di abitazione a proprietà indivisa”.

 

Argomenti: