Quale bonus auto è esaurito e quando sarà ricaricato: chiarimenti

Fondi esauriti per i bonus auto, si attende un rinnovo da parte del governo Draghi. Intanto qualcosa da spendere c’è ancora.

di , pubblicato il
Bonus auto, ecco come vengono erogati: importi massimi e modelli

Il bonus auto è giunto al capolinea. I fondi stanziati dal governo Conte nel 2018 con la legge di bilancio sono esauriti e gli automobilisti attendono nuove risorse per cambiare il proprio veicolo.

Lo si evince in particolare dai dati delle nuove immatricolazioni degli ultimi mesi. Il mese di agosto segna infatti un nuovo crollo per l’auto e nei prossimi mesi la situazione del mercato auto non può che peggiorare visto il rapido esaurimento dell’Ecobonus stanziato dal D.L. Sostegni bis del luglio scorso.

Bonus auto esaurito, ma non per tutti

Grazie al bonus auto è stato possibile rinnovare il parco macchine, ma solo in minima parte. Le risorse messe a disposizione hanno permesso l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi i cui prezzi sono mediamente più alti dei veicoli tradizionali.

Il rapido esaurimento delle risorse, però, ha fermato il boom dell’auto elettrica, anche se in meno di tre anni il parco auto si è rinnovato in questo senso passando da 0,5% al 10% di veicoli elettrificati a basso impatto ambientale.

L’acquisto di un’auto elettrica o ibrida plug-in resta ancora proibitivo per molti, ed è per questo che senza bonus auto in grado di garantire delle agevolazioni il mercato sta subendo un brusco rallentamento.

Si attende quindi un nuovo intervento da parte del governo Draghi con la legge di bilancio. E’ molto probabile – sostengono gli esperti – che dal 2022 il bonus auto sarà rifinanziato. Anche grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) votato a politiche green.

Cosa resta ancora da spendere

Esauriti i fondi per auto elettriche e ibride, restano però ancora disponibile una parte delle risorse stanziate per l’acquisto di veicoli a benzina e diesel.

Ma solo quelli che rientrano nella categoria di veicoli a basse emissioni inquinanti (Euro 6), per un totale di circa 144 milioni di euro.

Restano poi a disposizione altri 57 milioni di “extrabonus” per l’acquisto di auto elettriche o ibride. Si tratta di un bonus auto supplementare di 1.000 euro, che arrivano a 2.000 euro nel caso di rottamazione dell’usato.

Il dubbio, però, è capire se questi fondi possono essere utilizzati anche se il bonus auto principale è esaurito. E infatti  la piattaforma di prenotazione anche per l’extrabonus è stata bloccata dal ministero dello Sviluppo Economico.

Argomenti: ,