Proroga Opzione donna 2019: quali saranno i nuovi requisiti?

Cosa accadrebbe nel caso di una proroga dell'opzione donna fino al 31 dicembre 2019? Vediamo come cambierebbero i requisiti di accesso.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Pensione anticipata donna

Gent. Ma Patrizia,
sono interessata alla proroga dell’opzione donna perché, se non ho capito male, ha permesso alle donne di accedere alla pensione con 57 anni di età e 35 di contributi, ma tale possibilità e’ terminata il 31 dicembre 2015 . Quest’anno, a settembre, compirò 60 anni ed avrò 37 anni di contributi , sino al 1995 col retributivo. Quindi anche se fosse ripristinata la quota 100, non potrei andare in pensione. La ringrazio se potrà confermare ed eventualmente darmi nuovi aggiornamenti. 

 

L’opzione donna, secondo indiscrezioni che trapelano dal Governo, potrebbe essere prorogata a breve visto che, a quanto pare, le risorse necessarie a copertura degli stanziamenti sono state recuperate.

Da quel che si apprende, quindi, l’Opzione donna potrebbe essere confermata nel 2019 (si parla addirittura che la misura diventi strutturale anche se a tal proposito non vi è nulla di sicuro).

Se fino al 2015 l’opzione donna permetteva il pensionamento con 57 anni di età e 35 anni di contributi, dal 2019 i requisiti potrebbero subire, però, un cambiamento. L’età per accedere al regime sperimentale potrebbe subire un rialzo anche a causa dell’adeguamento alla speranza di vita Istat.

Anche se la conferma della proroga dell’opzione donna potrebbe essere un bel passo avanti nella flessibilità in uscita è bene ricordare che chi vi accede deve accettare una penalizzazione sull’assegno pensionistico poiché la pensione verrebbe calcolata con il metodo contributivo portando l’importo totale ad essere più basso di circa del 30% rispetto al caso in cui non si facesse ricorso all’opzione donna.

Con la proroga dell’opzione donna al 31 dicembre 2019 potranno accedere al regime sperimentale anche le nate nel 1961 e nel 1962. Ma per avere notizie certe in tal senso bisognerà attendere le decisioni del governo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Opzione donna, Pensioni anticipate