Proroga Ape sociale solo per 2019: cosa succede a chi già ne beneficia?

La proroga dell'Ape sociale non riguarda i soggetti già beneficiari ma solo coloro che devono ancora accedere alla misura.

di , pubblicato il
pensione
Buongiorno.
È da un po’ di mesi che non ricevo news da ‘Investire Oggi’, con particolare riferimento all’Ape social, che continua ad essermi erogato anche nell’anno in corso: potreste cortesemente monitorare tale beneficio ed informarmi regolarmente sul suo mantenimento?
Io dovrei presentare la domanda definitiva per la pensione di vecchiaia nel 2021 (come da lettera ricevuta dall’INPS), ma ho ancora davanti a me un po’ di anni e nel frattempo potrebbero verificarsi dei cambiamenti e delle modifiche.
Vi ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Proroga Ape sociale 2019: che significa?

Facciamo un pò di chiarezza visto che probabilmente lei ha fatto un pochino di confusione.

La proroga dell’Ape sociale per tutto il 2019 permette di accedere, a chi non ha potuto farlo nel 2018, alla misura pensionistica anche nel 2019 con gli stessi requisiti richiesti nel 2018 per coloro che li raggiungono nel 2018.

Nulla cambia, quindi, per chi è già percettore della pensione con Ape sociale che, di conseguenza, continuerà a percepirla fino al compimento dei 67 anni necessari per accedere alla pensione di vecchiaia.

La proroga del 2019, nel suo caso, quindi, non significa che dopo aver avuto l’accesso alla pensione con l’Ape sociale continuerà a percepirla solo per il 2019. Deve stare tranquillo, lei è beneficiario di una pensione che l’accompagnerà fino alla pensione di vecchiaia e qualsiasi cambiamento e modifica si verificherà da adesso al suo accesso alla pensione di vecchiaia non modificherà il suo diritto acquisito: la sua APe sociale non verrà sospesa per nessun motivo, di questo può stare assolutamente tranquillo. Continuerà a percepire il trattamento fino ai 67 anni, qualsiasi cambiamento il governo deciderà di introdurre poiché la sua pensione con l’APE sociale è stata liquidata e non è più soggetta a revisione. Non deve, quindi, monitorare nulla e attendere con tranquillità e serenità la sua pensione di vecchiaia alla quale giungerà percependo le mensilità dell’Ape sociale a lei assegnata.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.


Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,