Prodotti alimentari e Farmaci ritirati dal mercato, allerta salute e ripercussioni economiche, lista aggiornata al 2 agosto

Lista dei farmaci pericolosi per la salute e ritirati dal mercato, aggiornata al 2 agosto.

di , pubblicato il
Lista dei farmaci pericolosi per la salute e ritirati dal mercato, aggiornata al 2 agosto.

Prodotti alimentari e farmaci: interi lotti ritirati dal mercato, classificati come pericolosi per la salute. Ecco una lista completa.

Farmaci ritirati dal mercato – Allerta Ministero della Salute

EDRONAX – antidepressivo

Edronax

La Società Pfizer, ha comunicato che sta provvedendo al ritiro cautelativo volontario dal mercato del lotto n.

559CA scad. 2/2019 della specialità medicinale EDRONAX*60CPR 4MG –AIC 033632023.

EDRONAX è un farmaco a base del principio attivo Reboxetina Metansulfonato, appartenente alla categoria degli Antidepressivi e nello specifico Altri antidepressivi.

La Società Pfizer invita pertanto a sospendere immediatamente la dispensazione del suddetto lotto e, le confezioni eventualmente al momento giacenti in farmacia, dovranno essere immagazzinate in area sicura e predisposte per lo smaltimento.

SALAZOPYRIN per patologie infiammatorie

SALAZOPYRIN

La Società Pfizer, ha comunicato che sta provvedendo al ritiro cautelativo volontario dal mercato del lotto n. 5079875B scad. 8/2018 della specialità medicinale SALAZOPYRIN EN*100CPR 500MG – AIC 012048031.

SALAZOPYRIN è una specialità medicinale utilizzata nel trattamento di patologie infiammatorie intestinali come retto-colite ulcerosa, morbo di Crohn e artrite reumatoide con interessamento intestinale. La Società Pfizer invita pertanto a sospendere immediatamente la dispensazione del suddetto lotto e le confezioni eventualmente al momento giacenti in farmacia, dovranno essere immagazzinate in area sicura e predisposte per lo smaltimento.

Crema per la pelle dei neonati ritirata in tutta Europa

CREMA

 

Crema per neonatti, contiene propilparabene oltre i limiti, sostanza chimica nociva che può causare dei danni al sistema endocrino. L’allerta di “rischio grave” che è stata lanciata il 28 luglio, dal Rapex, un sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti pericolosi della Commissione Europea, con tanto di pubblicazione di una black list di cosmetici contaminati, su segnalazione del Ministero della Salute dell’Irlanda. Il servizio di allerta europeo RAPEX sul suo sito, ha pertanto disposto il ritiro di un prodotto di marca Cotton Tree, prodotto in India, destinato ad essere usato nella zona pannolino dei neonati, perché non conforme al Regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009, sui prodotti cosmetici.

Prodotti alimentari e Farmaci ritirati dal mercato, impatto economico e per la salute: nuova lista aggiornata al 20 luglio

Prodotti alimentari ritirati dal mercato perchè periocolosi per la salute

carne

Pubblicata “Avviso di sicurezza” dal Ministero della Salute sulla carne suina Ambrosini.

In un nota dei tecnici ministeriali si comunica il “richiamo immediato, da non consumare dei Lotti di produzione 4717005246-4717000010- 17144005- 1714500002- 471705249- 1705240004- 8717006461- 1714600005 e 0617011370” per la presenza di “antibiotici sulfamidici provenienti dalla carne del fornitore di materia prima”. Secondo il ministero c’è un rischio “chimico” che ne ha costretto il ritiro da tutti i rivenditori italiani. Il provvedimento, riguarda i tagli anatomici di suino confezionato da 0,304 kg a 583,928 kg prodotti e commercializzati da Ambrosini Carni srl con sede dello stabilimento via San Domenico 62/64 Brusaporto (BG).

Pepsi

PEPSI

Suntory Beverage & Food ha annunciato sul sito ufficiale della società un richiamo volontario di 3,4 milioni di prodotti. La società ha spiegato che all’interno di alcune bottiglie di Pepsi e di altre bevande, erano presenti corpi estranei di plastica. I prodotti soggetti al richiamo hanno la data indicata sulla bottiglia come termine minimo di conservazione compresa fra il 27 settembre 2017 e il 22 gennaio 2018.

È possibile controllare il fondo delle bottiglie. Inoltre, tutti queste bevande sono state prodotte nello stabilimento di Hanyu a Saitama. I prodotti che subiranno richiamo sono elencati di seguito: Pepsi Strong 5.0GV 490ml, Pepsi Strong 5.0GV 420ml, Pepsi Strong 5.0GV (Zero) 490ml, Pepsi Special 490ml, Pepsi Special 490ml 5+1 pack, Pepsi Cola 500ml e POP Melon Soda 430ml.

Listeria in prosciutto italiano ritirato dal mercato europeo

crudo-truffa

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato, Germania e Italia hanno attivato il Sistema rapido di allerta europeo (Rasff n° 2017.1120 del 28.07.17) avvisando le autorità sanitarie dei diversi Paesi europei circa la presenza di Listeria monocytogenes in prosciutto prodotto in Italia e commercializzato anche all’estero. Attualmente le informazioni sulla distribuzione non sono ancora disponibili. Il motivo del ritiro è una contaminazione da Listeria monocytogenes, un batterio che può dare origine a disturbi gastrointestinali e in alcuni soggetti a rischio può sfociare in malattie sistemiche più gravi come la meningite.

Prosciutto crudo DOP falso, truffa e sequestri: cosa c’è di vero e quale è a rischio?

Listeriosi

La listeriosi fa parte del gruppo di malattie definibili come tossinfezioni alimentari e prende il nome dall’agente patogeno che la causa, il batterio Listeria monocytogenes. La listeriosi è particolarmente pericolosa per le persone immunodepresse, malati di cancro, diabete, Aids, persone anziane, neonati e donne in gravidanza.

La listeriosi può assumere due forme:

  • diarroica, più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione;
  • invasiva o sistemica, che attraverso i tessuti intestinali e il flusso sanguigno si diffonde sviluppando forme più acute di sepsi, encefaliti e meningiti.

In questo ultimo caso, tra l’ingestione del cibo a rischio e la manifestazione dei sintomi possono passare anche periodi di tempo piuttosto consistenti, talvolta fino a 90 giorni.

Mozzarella di Bufala

mozzarella

Esselunga, la catena di supermercati, ha richiamato un lotto di mozzarella di bufala campana prodotto dall’azienda casertana La Marchesa Soc. Coop. Agricola perché sull’etichetta è riportata una data di scadenza errata. Si tratta della mozzarella di bufala campana a treccia confezione da 250 grammi della marca La Marchesa Soc. Coop. Agricola.

Il lotto ritirato è esclusivamente il numero L17 198 con data di scadenza 07/08/2017. Il richiamo è dovuto proprio all’errata data di scadenza impressa sulle confezioni: 07/08/2018 anziché 07/08/2017.

Migros richiama i dadini di prosciutto di spalla anteriore

prosciutto

Listeria nei dadini di prosciutto cotto della ditta Migros, non potendo escludere rischi per la salute, e per ragioni di sicurezza, la società  dispone preventivamente il richiamo di due articoli. Il richiamo riguarda i seguenti articoli con data di scadenza precedente o equivalente alla data 7.8.2017.

Dadini di prosciutto di spalla M-Budget, 2 x 90 g (180 g), 2315.001.896.02, fr. 3.75 / CH
Dadini di prosciutto anteriore TerraSuisse, 2 x 65 g (130 g), 2315.001.896.10, fr. 3.20 / CH

La Migros invita i suoi clienti a non consumare più i dadini di prosciutto summenzionati. La listeria può avere ripercussioni sulla salute.

Prodotti alimentari e Farmaci ritirati dal mercato, pericolosi per la salute: nuova lista aggiornata al 17 luglio

Salmone affumicato preaffettato

salmone
Ritirato dal mercato un lotto di salmone affumicato preaffettato per rischio sulla salute, contien Listeria.

Il lotto ritirato è il n. 0407713, che riguarda la linea “Salmone Norvegia Affumicato” venduto in confezioni da 100 e 200 grammi, avente scadenza minima 16.09.2017, commercializzato da Import Fungo srl via Italia 3/A Valbrembo (BG).

Secondo gli esperti del ministero, ci sarebbe un rischio batteriologico dovuto alla presenza di Listeria monocytogenes.

Il ministero invitano quindi i cittadini a controllare se a casa hanno il lotto interessato e, eventualmente, di non consumarlo ma di portarlo indietro.

La listeriosi è un’infezione causata dal batterio Listeria monocytogenes, generalmente dovuta all’ingestione di cibo contaminato e pertanto classificata fra le malattie trasmesse attraverso gli alimenti.

L’avviso di richiamo del lotto, è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori del Ministero della salute nella sezione “Avvisi di sicurezza”.

Uova di aziende avicole, ritirate dal mercato, pericolose per la salute

uova

Il board olandese per la sicurezza alimentare NVWA ha chiuso 180 aziende agricole di pollame nei Paesi Bassi dopo che tracce di un pesticida vietato sono state trovate nelle uova. La preoccupazione è emersa in Germania per le uova provenienti da Belgio e Paesi Bassi. Lo stato del Nord Reno – Westfalia ne ha ritirato così dalla vendita quasi 1 milione dopo aver scoperto, in un’azienda di imballaggio e di distribuzione, la presenza dell’insetticida in alcune uova.

Anche il dipartimento dell’agricoltura della Bassa Sassonia ha trovato tracce di Fipronil nelle uova prodotte da diverse aziende e ordinato il richiamo immediato di 1,3 milioni di uova.

Fipronil è usato come insetticida, in particolare per uccidere le pulci delle galline, ed è classificato come un “moderatamente pericoloso” da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità. Secondo gli esperti, la contaminazione è stata provocata da un’azienda olandese, la Chickfriend, situata a Barneveld, che produce antiparassitari nel Gelderland e che ha utilizzato il pesticida per trattare i parassiti.

Si precisa che i prodotti in questione non sono commercializzati in altri Paesi né tantomeno in Italia.

Fonte: Sportello dei diritti

Prodotti alimentari e medicinali ritirati dal mercato, pericolosi per la salute: ecco la lista completa

Argomenti: , , ,