Prima casa: tutto sui benefici fiscali collegati alla proprietà

Ecco tutte le agevolazioni fiscali e non che derivano dall'acquisto della prima casa.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Ecco tutte le agevolazioni fiscali e non che derivano dall'acquisto della prima casa.

La maggioranza degli italiani possiede almeno un immobile di proprietà anche se investire nel mattone è sempre meno conveniente a causa delle tasse sempre più alte e delle leggi che rendono sempre più difficili gli sfratti di inquilini morosi. L’acquisto di un immobile, quindi, risulta essere conveniente soltanto quando serve per essere vissuto direttamente o da un proprio familiare e in questi casi è possibile beneficiare di una serie di beneficisgravi fiscali e diritti che possono essere applicati soltanto alla prima casa. Vediamo nel dettaglio quali sono.  

Acquisto prima casa: benefici fiscali

Nel momento in cui si decide di acquistare la prima casa è possibile beneficiare di una serie di bonus fiscali che porteranno a notevoli risparmi. Se l’acquirente non possiede altri immobili, neppure in quote, su tutto il territorio nazionale vengono tagliate di molto le imposte nel modo che segue.   Per chi acquista da un venditore privato l’imposta di registro è del 2% a cui vanno aggiunti 100 euro di imposta ipotecaria e catastale.   Per chi acquista da imprese di costruzione con IVA, l’importo dell’IVA è del 4% a cui vanno aggiunti 100 euro di imposta ipotecaria e catastale. Per poter usufruire di questo beneficio non è necessario avere la residenza nell’abitazione ma basta impegnarsi a trasferircisi entro 18 mesi dall’acquisto, impegnandosi a non rivendere l’immobile per i successivi 5 anni.   Le spese sostenute per l’intermediazione immobiliare, se ci si è rivolti ad un’agenzia, possono essere detratte al 19% ma solo se la spesa è stata effettuata per l’abitazione principale. Si possono detrarre al massimo 1000 euro dai quali si recuperano 190 euro. Non si può usufruire della detrazione se la spesa è effettuata per famigliari a carico (ad esempio genitore che paga per il figlio)  

Imposte prima casa

Le imposte che al momento gravano sugli immobili sono IMU, TARI e TASI. Per quanto riguarda l’IMU sono esenti al pagamento soltanto le prime case adibite ad abitazione principale. Infatti un immobile per essere esente dal pagamento deve rispondere a tre requisiti fondamentali:

  • proprietà o diritto di godimento
  • residenza anagrafica
  • domicilio

Se viene a mancare un solo dei tre citati requisiti l’esenzione dell’IMU non è attuabile poiché esiste una leggerissima differenza tra prima casa e abitazione principale ma ai fini IMU è fondamentale. Per quanto riguarda TASI e TARI sono dovute anche sull’abitazione principale.  

Prima casa: detrazione interessi mutuo

Altri benefici di cui si può usufruire soltanto per la prima casa riguardano gli interessi passivi del mutuo che si possono portare in detrazione in sede di denuncia dei redditi. Il Fisco offre, in questo modo, un piccolo aiuto a chi si è indebitato per acquistare l’abitazione principale consentendo di recuperare il 19% degli interessi passivi e gli oneri accessori corrisposti a fronte del mutuo ipotecario per un massimo di detrazione pari a 4mila euro.   La detrazione spetta per le rate effettivamente pagate nell’anno d’imposta, non è importante la scadenza ma il criterio di cassa. In caso di mutuo cointestato a due coniugi il partener che ha il reddito più alto può detrarre anche la parte di interessi non sfruttata dall’altro se non ha reddito ed è a carico.  

Impignorabilità prima casa

Equitalia non può procedere al pignoramento dell’unica casa di proprietà in cui risiede il contribuente. Il divieto però parla solo di pignoramento, quindi è possibile che possa essere iscritta una ipoteca sulla prima casa per un debito inferiore a 20mila euro. Di conseguenza anche se l’ipoteca può essere iscritta Equitalia, in seguito, non potrà procedere alla vendita all’asta dell’immobile in caso di mancato pagamento.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Agevolazioni prima casa

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.