Precompilata 2017: detrazione occhiali e farmaci banco

Precompilata 2017: nuova possibilità di portare in detrazione occhiali e farmaci da banco. Ecco cosa sapere e le novità

di , pubblicato il
Precompilata 2017: nuova possibilità di portare in detrazione occhiali e farmaci da banco. Ecco cosa sapere e le novità

La dichiarazione dei redditi precompilata 2017 fa il pieno di dati: dal prossimo anno entrano nelle possibili voci da portare in detrazione anche le spese veterinarie, gli occhiali da vista, i farmaci da banco, e gli omeopatici, i servizi sanitari erogati dalle parafarmacie, come ecocardiogramma e test per la glicemia.

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento firmato dal direttore, ha infatti dato ufficialmente attuazione al decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze del 1* settembre 2016, allargando la platea dei soggetti tenuti a comunicare al sistema tessera sanitaria (gestito dalla Ragioneria Generale dello Stato) le informazioni relative alle spese dei cittadini, e definendo le regole per l’utilizzo dei dati. Tra questi ultimi troviamo psicologi, infermieri, radiologi, ottici e veterinari. Saranno tenuti a trasmettere i dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini nel corso del 2016 anche gli iscritti agli albi professionali degli psicologi, degli infermieri, delle ostetriche/i e dei tecnici sanitari di radiologia medica, le parafarmacie e in generale tutti gli esercenti l’attività di distribuzione al pubblico di farmaci e gli ottici che hanno effettuato la comunicazione al Ministero della salute.

Leggi anche: Precompilata 2017 e compensi Caf

Argomenti: ,