Posso sostituire il pavimento con il bonus ristrutturazione o con il superbonus 110?

Sul bonus ristrutturazione, un chiarimento specifico era stato rilasciato dall'Agenzia delle entrate, in risposta ad alcuni chiarimenti posti all'attenzione dell'Amministrazione Finanziaria da parte di ANCE

di , pubblicato il
Bonus mobili e grandi elettrodomestici: ristrutturazione e accorpamento

Posso sostituire il pavimento con il bonus ristrutturazione? In redazione arrivano diversi quesiti sulla possibilità di sostituire il pavimento con il c.d bonus ristrutturazione o con il superbonus 110.

Il bonus ristrutturazione

Non tutti i lavori eseguiti sull’immobile di proprietà o meno possono essere ammessi al bonus ristrutturazione, ex art.16-bis del DPR 917/86, TUIR.

Nello specifico, i lavori sulle singole unità immobiliari per i quali spetta l’agevolazione fiscale sono i seguenti:

  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia.

Gli interventi devono essere effettuati su immobili residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze. Non sono ammessi al beneficio fiscale delle detrazioni gli interventi di manutenzione ordinaria (spettanti solo per i lavori condominiali), a meno che non facciano parte di un intervento più vasto di ristrutturazione.

La sostituzione del pavimento

In redazione arrivano diversi quesiti sulla possibilità di sostituire il pavimento della singola unità abitativa con il c.d bonus ristrutturazione o con il superbonus 110.

Sul bonus ristrutturazione, un chiarimento specifico era stato rilasciato dall’Agenzia delle entrate, in risposta ad alcuni chiarimenti posti all’attenzione dell’Amministrazione Finanziaria da parte di ANCE. In tale sede, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che il bonus ristrutturazione non può essere riconosciuto.

La motivazione è molto semplice. La sostituzione di pavimenti rientra fra i lavori di manutenzione ordinaria, che possono fruire della detrazione solo quando sono eseguiti su parti comuni del condominio. Tuttavia, se il lavoro fa parte di un intervento più vasto, agevolabile – come la demolizione di tramezzature, la realizzazione di nuove mura divisorie e lo spostamento dei servizi – anche la spesa per la sostituzione del pavimento può essere detratta.

E’ un può un paradosso, se consideriamo che per la sostituzione della pavimentazione esterna non è invece richiesta alcuna condizione per le singole unità abitative. Infatti nella guida dell’Agenzia delle entrate, è specificato che, beneficia del bonus ristrutturazione l’installazione di una nuova pavimentazione o sostituzione della preesistente modificando la superficie e i materiali.

Sul superbonus 110, la sostituzione della pavimentazione sulla singola unità abitativa può essere ammessa all’agevolazione se effettuata nell’ambito di un intervento finalizzato al miglioramento del risparmio energetico dell’edificio. Inoltre, la sostituzione della pavimentazione può essere legata all’installazione di un sistema di riscaldamento a pannelli radianti. In tale caso la sostituzione della pavimentazione può essere considerata anche quale intervento strettamente collegato all’intervento di risparmio energetico principale. Quale può essere considerato quello di installazione di un sistema di riscaldamento a pavimento.

Attenzione, gli interventi effettuati, nel complesso, devono portare ad un miglioramento di due classi energetiche dell’edificio.

Argomenti: ,