Permessi legge 104, quali sono i tempi di attesa dopo aver presentato domanda?

Tempi di attesa legge 104 per assistere genitore, quali sono?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Permessi legge 104 e lavoro notturno

Permessi legge 104, il quesito di un nostro lettore: scusami volevo sapere per cortesia ,io un vigile u. ho presentata la domanda per avere un mese di 104 per assistere mio padre vorrei sapere i tempi che bisogna aspettare visto che il mio comune dopo sette giorni ancora non mi ha comunicato niente grazie.

Risposta

Non ci sono tempi di attesa specifici, il datore di lavoro comunque non può rifiutare i permessi legge 104/92 per assistere il familiare con handicap grave, tranne se mancano i presupposti.

Con precisione, il datore di lavoro pubblico o privato, ricevuta l’istanza di fruizione all’agevolazione da parte del dipendente interessato, deve verificare l’adeguatezza, la correttezza della documentazione e la ricorrenza dei presupposti legittimanti la concessione e, in base alle risultanze, concede o meno i permessi lavorativi previsti dall’articolo 33 della Legge n. 104 del 1992.

I tempi di attesa, affinche il datore di lavoro svolga il controllo sull’istanza presentata, di solito non sono lunghi. Per maggiori informazioni, leggere: Permessi legge 104, diritto di priorità e quando possono essere rifiutati

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti permessi legge 104, News lavoro, Legge 104