Permessi legge 104 3 giorni al mese: tutti possono fruirne in maniera frazionata a ore?

Non tutti i lavoratori possono fruire della frazionabilità ad ore dei permessi legge 104, vediamo il perchè.

di , pubblicato il
permessi-legge-104

Sono un infermiere ed ho bisogno di prendere i permessi 104 ad ore, inizialmente ero stato autorizzato ora dicono di no perché il contratto collettivo nazionale lo prevede solo a giorni 3 al mese.  In Italia c’è disparità di trattamento tra infermieri in tante aziende pubbliche lo permette, la mia non lo permette più solo a partire da marzo 2019. Che cosa posso fare? Mi posso rivolgere all’Inps? Oppure? 

Permessi 104 frazionati ad ora nel pubblico impiego

La frazionabilità ad ore dei permessi legge 104 di 3 giorni al mese non è prevista dalla Legge 104 e, quindi, non vale per tutti i lavoratori.

Per i lavoratori del settore privato la gestione della frazionabilità spetta all’INPS che la prevede espressamente nelle sue circolari. Per quanto riguarda il pubblico impiego, invece, la faccenda è più complessa.

Per i lavoratori del pubblico impiego la possibilità o meno della frazionabilità ad ore dei 3 giorni di permessi 104  va ricercata in quanto prevede il contratto collettivo di categoria che, qualora la prevedano devono anche regolamentarla.

Negli anni sono intervenute al riguardo diverse circolari INPDAP e FUNZIONE PUBBLICA, ma le disposizioni in materia sono rimaste, in ogni caso, poco lineari.

In definitiva, però, la circolare che determina la possibilità o meno della fruizione ad ore dei permessi è la 13 del 2010 del DFP con la quale si specifica, appunto, che la frazionabilità ai lavoratori del pubblico impiego può essere accordata solo se espressa nel contratto collettivo di categoria.

Nel suo caso, quindi, se il contratto collettivo nazionale non lo prevede non può fare assolutamente nulla e non può neanche rivolgersi all’INPS poiché la stessa legge 104 non prevede la frazionabilità dei permessi ad ore e sono solo circolari INPS, per il lavoro privato, e INPDAP per il pubblico impiego a regolamentare questa fruizione non prevista dalla legge stessa.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.