Permessi lavoro per corsi di lingua: si possono chiedere?

Corsi di lingua e permesso lavoro: cosa sapere, quando si possono richiedere e quando il datore può rifiutarsi di riconoscerli.

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Corsi di lingua e permesso lavoro: cosa sapere, quando si possono richiedere e quando il datore può rifiutarsi di riconoscerli.

Si può chiedere il permesso lavoro per frequentare un corso di lingue?

Ci ha scritto per chiedere informazioni su questa possibilità Daniele da Roma. “Salve, vi scrivo perché il mio datore di lavoro mi ha detto che non posso usufruire delle ore di permesso studio per frequentare un corso di lingue. E’ vero? La nostra azienda ha diversi clienti stranieri quindi la conoscenza dell’inglese mi avrebbe aiutato anche nel lavoro ma lui ha detto che per il mio ruolo non è fondamentale e che posso tranquillamente iscrivermi ad un corso serale extra orario lavorativo. Sinceramente mi sento sminuito nel mio ruolo professionale perché io ho 24 anni e non vorrei restare nella stessa posizione a vita, vorrei fare carriera. Posso pretendere qualcosa?”

Perché i corsi di lingua non danno diritto ai permessi studio

Ci siamo occupati più volte dei permessi studio per chi lavora, approfondendo i tipi di contratto per i quali si possono chiedere e i corsi per i quali vengono riconosciuti. Proprio a proposito di quest’ultimo aspetto ricordiamo che i lavoratori possono usufruire di permessi studio per scuole secondarie o università. Non rientrano quindi nel novero i corsi di lingua. Se la conoscenza dell’inglese, o di altra lingua straniera, è funzionale al lavoro svolto, si potrebbe cercare di trovare un accordo con il datore di lavoro in quest’ottica ma non sempre questo accade.

I corsi di lingua sono spesso organizzati da scuole private e in genere garantiscono flessibilità con gli orari quindi anche chi lavora può frequentarli senza problemi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti, Permessi Lavoro