Permessi bonus 110: con la nuova CILA più facile superare piccoli abusi edilizi?

Permessi bonus 110: con la nuova CILA più facile superare piccoli abusi edilizi? Cosa c'è da sapere per chi teme di perdere la maxi-agevolazione di Stato. Tutto sulla Comunicazione Inizio Lavori Asseverata.

di , pubblicato il
Superbonus 110% immobili abusivi, gli aspetti fiscali e quelli sulla regolarità edilizia

Sui permessi bonus 110: con la nuova CILA più facile superare piccoli abusi edilizi? Perché sulle cosiddette difformità catastali bisogna fare davvero molte attenzione. Basti pensare che basta una cabina armadio per far saltare l’accesso alla maxi-agevolazione di Stato. Così come è riportato in questo articolo.

Ed allora, per chi è interessato alla maxi-agevolazione di Stato ed ha abusi in casa, la nuova Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) può davvero garantire di superare più facilmente i piccoli abusi edilizi?

Permessi bonus 110: con la nuova CILA più facile superare piccoli abusi edilizi?

Al riguardo, sui permessi bonus 110, c’è da dire una cosa. Quella che la nuova CILA – Comunicazione Inizio Lavori Asseverata, in effetti, protegge il beneficiario del superbonus 110%. Da irregolarità urbanistiche precedenti. In pratica, grazie al Dl semplificazioni, i benefici del bonus 110 non si perdono. Anche in presenza eventuali di abusi edilizi pregressi. Ma a patto che la CILA – Comunicazione Inizio Lavori Asseverata semplificata che è stata presentata sia corretta.

Sui permessi bonus 110, quindi, la presentazione corretta della CILA – Comunicazione Inizio Lavori Asseverata semplificata protegge. Dal rischio di revoca della maxi-agevolazione di Stato. Anche in caso di abusi edilizi pregressi. Il che significa che il beneficiario gode in tutto e per tutto di una sorta di immunità. Dal rischio di incorrere in sanzioni.

Cos’è la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata semplificata

Con la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) semplificata è entrato ufficialmente in gioco un nuovo modulo. Sui permessi bonus 110. Quello unico per il superbonus 110 per cento. Un nuovo modulo che, nello specifico, garantisce una forte semplificazione burocratica. Ai fini dell’avvio dei lavori agevolati.

In quanto sui permessi bonus 110, prima di tutto, decade l’obbligo di attestazione dello stato legittimo dell’immobile.

Così come, quando l’intervento è in edilizia libera, ora basta solo procedere con una sintesi dell’intervento da realizzare. Senza dover nemmeno presentare l’agibilità.

Ed in generale, sui permessi bonus 110, con la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) semplificata basta ora fornire una descrizione sintetica dei lavori da realizzare. Senza bisogno di un elaborato progettuale. La nuova CILA, quindi, dovrebbe ora accelerare lo sblocco di tanti lavori. Tutti quelli con il bonus 110% che erano rimasti in stand-by. Ed affossati dalla burocrazia.

Argomenti: