Pensioni primo del mese: chiuso accordo Inps – banche

Pensioni il 1 del mese: Tito Boeri spiega come l'Inps ha raggiunto l'accordo con le banche.

di , pubblicato il
Pensioni il 1 del mese: Tito Boeri spiega come l'Inps ha raggiunto l'accordo con le banche.

Il presidente dell’Inps Tito Boeri ha annunciato che dopo aver siglato l’accordo con le banche per il cambio di data, allineando al primo del mese prestazioni previdenziali erogate il 10 o il 16, ribadendo che ora si attende in tempi stretti un decreto che permetta di effettuare le operazioni già a partire dal 1 giugno.   Boeri ci tiene a precisare che l’Inps ha trattato con le singole banche per cercare di abbassare i costi dei bonifici in cambio dell’accredito di tutte le pensioni diverse dall’Inps dal primo del mese, raggiungendo un accordo.

La misura riguarderà circa 150mila pensionati che percepiscono una pensione minore dei 1000 euro al mese per i quali risulta fondamentale avere i soldi disponibili già a partire dal 1 del mese.   La misura riguarderà anche le pensioni diverse dall’Inps, oggi erogate il 10 o il 16 del mese, che ammontano a circa 4 miliardi di euro, un flusso di cassa che riguarderà circa due milioni di pensionati che ricevono una o più prestazioni, ad esempio una reversibilità ex Inpdap e l’integrazione al minimo.   Tito Boeri ha spiegato anche che l’operazione per le casse dell’Inps sarà a impatto zero poiché i minori interessi maturati dall’istituto saranno ammortizzati dalla riduzione dei costi dei bonifici bancari e postali.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: