Pensioni in lire, importi da aggiornare: le richieste dei sindacati

Pensioni in lire: l'importo degli assegni andrebbero adeguati al costo della vita. Quali richieste fa il sindacato dei pensionati?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Pensioni in lire: l'importo degli assegni andrebbero adeguati al costo della vita. Quali richieste fa il sindacato dei pensionati?

Qualsiasi riforma pensioni rischia di essere inutile se non ci si focalizza sulla necessità di ricalcolare l’importo degli assegni. Di fatto oggi gli stipendi, ma soprattutto gli assegni pensione, sono ancorati alle vecchie lire, senza tener conto degli adeguamenti ai prezzi medi e al costo della vita.

Viviamo in euro, prendiamo pensioni in lire: il gap

Così commenta Maria Letizia Magistri, componente del comitato consultivo nazionale della Ugl Pensionati: “occorre una profonda revisione dei meccanismi di tassazione del reddito nell’ottica di una vera semplificazione, equità e contrasto all’evasione. La riforma fiscale deve assolutamente tenere conto dei redditi“. In altre parole vanno adeguati gli scaglioni di reddito alleggerendo il carico fiscale. Aumentare la pensione minima introducendo la cd pensione di cittadinanza è un primo passo ma non basta. Il governo si sta focalizzando sui due estremi: le minime da un lato e i tagli alle pensioni d’oro dall’altro. Due misure utili sicuramente ma nel mezzo ci sono i pensionati medi che fanno comunque fatica a coprire tutte le spese e vivere dignitosamente con un importo pensione in lire non adeguato al costo della vita oggi.

Quante tasse paghiamo oggi?

Stando alle stime dell’Ocse, basate sui dati raccolti nel 2015, gli italiani sono tra i popoli più tartassati del mondo dal Fisco: ogni contribuente versa in media 13.383 euro (più di mille euro al di sopra della media europea). E purtroppo questo di rado corrisponde a migliori servizi.
Non è degno di un paese civile tassare il lavoratore ed il pensionato in tal maniera” conclude la Magistri.

Diteci la vostra: quanto prendete di pensione oggi e quanto vi servirebbe di più al mese per vivere dignitosamente facendo fronte alle spese quotidiane? Quale aggiornamento riterreste equo per il vostro assegno pensione da dopo il passaggio lire-euro?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Calcolo Pensione