Pensioni giugno 2021: in arrivo il pagamento in anticipo

A seguito del perdurante stato di emergenza Covid, il pagamento pensioni giugno 2021 dovrebbe arrivare in anticipo.

di , pubblicato il
A seguito del perdurante stato di emergenza Covid, il pagamento pensioni giugno 2021 dovrebbe arrivare in anticipo.

A seguito del perdurante stato di emergenza Covid, il pagamento pensioni giugno 2021 dovrebbe arrivare in anticipo. Non per tutti, soltanto per chi ritira il denaro in contanti presso gli uffici di Poste Italiane.

In fondo, la prassi dall’inizio della pandemia è questa: per le pensioni da ritirare in contanti agli uffici postali è stato previsto il pagamento anticipato.

Vediamo i dettagli per giugno 2021 in attesa di una conferma ufficiale.

Pensioni giugno 2021: pagamento anticipato, si attende conferma ufficiale

Sul pagamento anticipato in arrivo per le pensioni di giugno 2021 non c’è ancora nessun comunicato ufficiale. Manca l’ordinanza della Protezione Civile con la conferma delle date dei pagamenti. Le date sono state aggiornate fino a maggio. Considerando, però, che lo stato di emergenza è stato da poco prorogato dal 30 aprile al 31 luglio 2021, ci aspettiamo che la procedura in corso finora resti invariata. Non arrivano, ad oggi, notizie né da Poste Italiane né dall’INPS.

Poste Italiane, fin dall’inizio della pandemia, ha fissato un calendario per i pagamenti anticipati delle pensioni in contanti. Ha organizzato l’erogazione dei pagamenti scaglionando i titolari delle pensioni in ordine alfabetico (secondo la lettera iniziale del cognome) su vari giorni della settimana.

Tolta l’ultima settimana di maggio, il trattamento pensionistico dovrebbe essere anticipato a giugno secondo il possibile calendario di Poste Italiane che presentiamo nel prossimo paragrafo.

Pensioni giugno 2021, pagamento in anticipo: il calendario

Considerando lo stato di emergenza prorogato fino al prossimo 31 luglio, per logica l’arrivo del pagamento anticipato delle pensioni giugno 2021 è facilmente ipotizzabile.

Ecco il possibile calendario la cui prima scadenza dovrebbe partire da fine maggio:

– 26 maggio A-B;

– 27 maggio C-D;

– 28 maggio E-K;

– 29 maggio (mattina) L-O;

– 31 maggio P-R;

– 1° giugno S-Z.

Secondo la procedura messa in atto da Poste Italiane per tutto il periodo di emergenza, quasi sicuramente saranno queste le date di cui si attende conferma ufficiale.

L’ultimo giorno di pagamento (secondo lo scaglionamento basato sulla lettera iniziale del cognome dei titolari della pensione) è il 1° giugno, previsto per l’accredito sul conto corrente visto che è il primo giorno bancabile del mese.

Pensioni giugno 2021: il supporto agli anziani

Insieme al pagamento anticipato, dovrebbe mantenersi invariata la possibilità della consegna a domicilio della pensione giugno 2021 per gli over 75 da parte dei Carabinieri.

Questo servizio è previsto dalla convenzione sottoscritta da Poste Italiane con l’Arma dei Carabinieri per supportare gli anziani impossibilitati a ritirare la pensione in contanti allo sportello degli uffici postali. Per ricevere questo servizio, i pensionati dovranno farne espressa richiesta con delega alle Poste.

I pensionati possono anche richiedere gratuitamente l’accredito a Poste Italiane con Conto BancoPosta, Postepay Evolution o Libretto di Risparmio. In questo modo, potranno prelevare direttamente dal Postamat senza essere costretti a fare code per recarsi allo sportello.

Argomenti: ,