Pensioni e Staffetta Generazionale: è davvero possibile?

Staffetta generazionale destinata a fallire: ecco il perchè

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Staffetta generazionale destinata a fallire: ecco il perchè

La misura della Staffetta Generazionale nelle pubbliche amministrazioni non sarà di così grande utilità per la maggior parte ei dipendenti del settore pubblico, come si era previsto.   In mancanza di un’eventuale contributo dello Stato, infatti, la misura è destinata al fallimento. Ma andiamo con ordine.   La staffetta generazionale potrebbe essere introdotta alla fine del 2015 con l’esercizio della Delega del Governo, e prevede una sostanziale riduzione dello stipendio, pari al 50%, in cambio di un orario di lavoro part time per permettere l’entrata nel mondo del lavoro pubblico di nuove leve. Ma il dipendente che decidesse di aderire alla misura dovrebbe pagarsi di tasca propria anche la differenza dei contributi tra orario full time e part time, non solo la propria parte ma anche quella che se fosse rimasto in orario full time sarebbe spettata allo Stato.   Il binomio riduzione dello stipendio e pagamento dei contributi rende davvero poco appetibile l’opzione soprattutto per quei dipendenti che guadagna dai 1300 ai 1500 euro al mese: con lo stipendio dimezzato e il versamento di circa 200 euro all’Inps per i contributi, sicuramente l’opzione della staffetta generazione non potrà essere presa in considerazione, a meno che non si riesca a integrare il reddito con il sommerso.   L’idea di origine da cui trae spunto la staffetta generazionale non era totalmente da scartare: si parla del modello francese messo in pratica lo scorso anno dal presidente Hollande che porterà all’assunzione di oltre 500mila under 26 nel giro di 5 anni. La differenza dal modello italiano è l’aiuto fiscale dello Stato che va a coprire le spese dei contributi versando il differenziale con la contribuzione piena. Tale aiuto nella formula italiana non è previsto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni