Pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi: ecco di quanto aumenta l’importo e per chi

Pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi: ecco di quanto aumenta l'importo e per chi. Più soldi per le famiglie con figli, anche maggiorenni. Ecco tutte le info.

di , pubblicato il
Dopo la Quota mamma arriva anche la Quota papà: in pensione prima entrambi i genitori. Come funzionerebbe

Per le pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi: ecco di quanto aumenta l’importo e per chi. In quanto la notizia al riguardo è ufficiale. Arriva infatti dall’INPS attraverso una comunicazione online, dal sito Internet istituzionale, citando il decreto-legge 8 giugno 2021, n. 79.

Nel dettaglio, per le pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi, arriva la maggiorazione. Che è legata proprio all’Assegno per il Nucleo Familiare. Con la decorrenza dall’1 luglio e fino al 31 dicembre del 2021.

Si tratta, per le pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi, di 37,50 euro in più a figlio per i nuclei familiari fino a due figli. Mentre la maggiorazione sull’Assegno per il Nucleo Familiare sale 55 euro a figlio. Quando nel nucleo familiare ci sono almeno 3 figli.

Pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi: ecco di quanto aumenta l’importo e per chi

Per le pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi. Ed in particolare per i soggetti che sono titolari di prestazioni pensionistiche da lavoro dipendente, la maggiorazione sull’Assegno per il Nucleo Familiare è corrisposta pure in altri due casi.

Ovverosia, in presenza nel nucleo familiare di figli che, maggiorenni, sono inabili a svolgere un lavoro proficuo. E lo stesso dicasi pure quando in famiglia ci sono figli maggiorenni che, appartenenti a nuclei familiari numerosi, hanno un’età compresa tra i 18 ed i 21 anni. Ed inoltre, per le pensioni ottobre 2021, ANF e rimborsi,   figli maggiorenni sono studenti oppure sono apprendisti.

Attenzione, ANF non compatibile con l’assegno temporaneo INPS per i figli minori

Per l’adeguamento pensioni di ottobre 2021, ANF e rimborsi, a far fede è una circolare dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale. Ovverosia, la circolare INPS numero 92 del 30 giugno del 2021.

Con l’Istituto che, tra l’altro, ricorda come l’erogazione dell’Assegno per il Nucleo Familiare non sia compatibile e quindi cumulabile con il pagamento dell’assegno temporaneo per i figli minori. Tutto dovrebbe cambiare, invece, dal 2022. Quando è atteso, in maniera strutturale, l’esordio dell’assegno unico ed universale per i figli dalla nascita e fino all’età di 21 anni.

Argomenti: , , ,