Pensioni all’estero senza tasse, il caso Bulgaria: intervista ad un pensionato a Sofia

Pensioni all'estero: intervista a Franco Tenca per chi pensa di trasferirsi in Bulgaria. Risposte alle FAQ e breve vademecum per ottenere la pensione in Bulgaria lorda senza tasse.

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Pensioni all'estero: intervista a Franco Tenca per chi pensa di trasferirsi in Bulgaria. Risposte alle FAQ e breve vademecum per ottenere la pensione in Bulgaria lorda senza tasse.

Dopo l’articolo sulle pensioni in Bulgaria ci hanno scritto molti utenti con quesiti, curiosità, dubbi prima di partire e casi particolari da risolvere. Abbiamo pensato che il modo migliore per rispondere fosse quello di dare la parola a chi ha esperienza diretta di che cosa significhi trasferire la pensione in Bulgaria. Perché è vero che la Bulgaria è una meta che i pensionati italiani stanno scoprendo come alternativa negli ultimi tempi e che quindi le informazioni sulla normativa in questo Paese sono ancora abbastanza confuse. Ma oggi ci ha dato la possibilità di fare chiarezza il signor Franco Tenca, ex camionista di Lecco che vive a Sofia dal 2009.

Partiamo con una riflessione sui costi della vita in Bulgaria: si sente dire che negli ultimi anni anche qui i prezzi medi si sono alzati. E’ vero? Quanto serve per vivere dignitosamente al mese e qual è il prezzo medio di un appartamento in affitto a Sofia e quali sono le altre cittadine in cui i costi sono più bassi?

In effetti i prezzi dal 2009 ad oggi (25/02/2018) sono aumentati, ..ma….non essendoci euro, ma leva (moneta dell’ epoca comunista) gli aumenti sono nell’ ordine di cent di leva. Un esempio: fino a maggio 2016 il costo di una corsa su filobus/tram/bus/ metro era di 50 cent di euro da maggio 2016 il costo e’ di 80 cent di leva, come si può notare x noi italiani sono aumenti ….RIDICOLI…. mentre per i Bulgari e’ un aumento che incide non poco sul loro tenore di vita.
Per vivere dignitosamente a Sofia capitale 1’000 euro, pari al cambio a circa 2 mila leva, sono sufficienti.
Dopo la crisi edilizia anche in Bulgaria i prezzi sono leggermente aumentati, …un esempio il linea di massima….appartamento in un piccolo condominio costruito nel 2010 ampio ingresso, bagno, ripostoglio, ampio salone con angolo cottura camera matrimoniale, balcone tutto arredato a nuovo mensile 280 euro. Nelle grandi città (Sofia,Varna, Burgas,Plovdiv,etc) il costo vita non si differenzia per nulla.

E’ vero come lei ha detto in alcune interviste che in Bulgaria è possibile trasferire la pensione senza tasse grazie all’accordo della non doppia imposizione con l’Italia? Lei ha trovato difficoltà in questo iter, aldilà di quelle linguistiche? Perché ci hanno scritto anche alcuni pensionati in Bulgaria che invece hanno riscontrato difficoltà in questo iter perché pur essendo riconosciuti residenti per la normativa fiscale bulgara non sono state verificate, a parere delle Entrate, le condizioni per la convenzione Italia-Bulgaria.

Confermo. Io dal 2010, ho pensione lorda, in base alla convenzione di non doppia imposizione firmata a Sofia nel 1991, e non verso nessuna tassa su reddito pensione nè al fisco italiano nè al fisco bulgaro. Ma se si e’ pensionati statali o ex inpad la pensione lorda si ottiene in Tunisia, Australia,costa d’Avorio, Nigeria, Cile…
L’iter non presenta nessuna difficoltà da espletare bisogna solamente attendere i tempi tecnici:
ad esempio la carta di identità bulgara si ottiene in 6 giorni lavorativi al costo di 30 euro. Io sono fortunato perché mia moglie Vera e’ di Sofia (ha la mia stessa eta’) e parla meglio di me l’ italiano e sa ”’ muoversi” senza problemi nella burocrazia bulgara. Da aprile 2013 son referente ufficiale per la Bulgaria per la comunità ..MOLLOTUTTO.NET, e dalla mia prima intervista tv rai 1 programma ..L’ ARENA di Massimo Giletti, il ,13/10/2013, via via nel tempo tante altre interviste, quindi …SENZA NESSUN OBBLIGO, i pensionati che vogliono possono appoggiarsi a noi, io e moglie espletiamo tutto quanto e’ inerente alla burocrazia BG/IT e già’ in 5 anni abbiamo fatto avere a ben 57 italiani residenti in Bulgaria (ma ripeto non statali o ex Inpdad), la pensione lorda.

Chi è tenuto all’iscrizione all’Aire?
Si, e’ obbligatorio iscriversi all’ AIRE in quanto per avere la pensione lorda l’Inps di competenza richiede l’iscrizione.

– Per ottenere la pensione senza tasse in Bulgaria bisogna necessariamente avere un conto corrente in Bulgaria o si può mantenere l’accredito su conto italiano?

E’ a discrezione del pensionato farla accreditare su conto italiano o in banca a Sofia, pero nella domanda di iscrizione all’ AIRE l ambasciata italiana a Sofia, chiederà un conto bulgaro. .PER APRIRE C/C A SOFIA BASTANO 50 EU E CARTA IDENTITA’ BULGARA O PASSAPORTO ITALIANO (NO CARTA IDENTTA ITALIANA).

Dopo quasi 10 anni quali cambiamenti ha visto in Bulgaria? La decisione di trasferirsi in Bulgaria per sempre è mai stata messa in discussione? Ogni quanto torna in Italia?

Dopo quasi 10 anni che vivo qui, ho notato in Sofia cambiamenti in positivo, sta diventando sempre più una capitale europea ma senza alcuni disagi delle città italiane. Mi riferisco soprattutto all’immigrazione incontrollata.

Mai mi son pentito della mia scelta, anzi ho un rammarico di non essere venuto qui a Sofia, gia’ il giorno dopo la mia uscita dal mondo del lavoro (01/07/2007), dopo 41 anni da camionista ho resistito un anno poi tra affitto (vivevo solo) bollette, tasse e qualche volta dovevo mangiare, ho preso la drastica decisione.
Noi, circa 5 milioni di persone ..SCAPPIAMO.. come tanti italiani in Italia ci classificano, ma sono stati i governi ad obbligarci e ribadisco che non si tratta di elusione fiscale perché sono le convenzioni con gli Stati esteri che permettono di ricevere la pensione lorda senza tasse. Personalmente torno in Italia solo quando vengo chiamato per interviste. Sono stato ospite a diverse trasmissioni tra cui L ARENA, PORTA A PORTA LA VITA IN DIRETTA, LA VITA IN DIRETTA ESTATE, MI MANDA RAI 3, A CONTI FATTI, BALLARO, LA7, LE IENE e tante altre.

Nel 2014 ho scritto un libro (amazon.it)…COSA FARO DA GRANDE???…Chi vuole approfondire mi può contattare via mail ([email protected]), o su Whatsapp al numero 00359895772311. Ho anche account Facebook ..francoluigi tenca e sempre su facebook trovate anche il mio forum BULGARIA vita da pensionato inps in cui ogni giorno pubblico notizie, CONCLUDO …. IL MIO CONSIGLIO COME HO FATTO IO E’…VENITE QUI 2/3GIORNI PER VEDERE DI PERSONA, un saluto a tutti d SOFIA CAPITALE BULGARIA.

Ringraziamo sentitamente il signor Franco Tenca per la sua disponibilità che, speriamo, possa essere di aiuto ad altri pensionati italiani, o lavoratori prossimi alla pensione, che stanno valutando di trasferire la pensione all’estero e, in particolare, in Bulgaria.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensioni all'estero