Pensioni 1 del mese: il pagamento slitta a luglio, ecco per chi

Non per tutti l'unificazione del pagamento degli assegni pensionistici il primo del mese avverrà a giugno, ecco per quali pensionati sarà necessario attendere il mese di luglio.

di , pubblicato il
Non per tutti l'unificazione del pagamento degli assegni pensionistici il primo del mese avverrà a giugno, ecco per quali pensionati sarà necessario attendere il mese di luglio.

Il messaggio 3519 del 2015 dell’INPS ha comunicato per alcuni pensionati il pagamento delle pensioni il primo del mese slitterà a luglio. Le indicazioni fornite nel messaggio chiariscono che chi ha lavorato sia nel pubblico che nel privato non percepirà la pensione il primo del mese a partire da giugno, ma a partire dal mese di luglio.   La norma generale che vuole che i percettori di più pensioni la abbiano pagata il primo del mese a partire da giugno è contenuta nell’articolo 6 del decreto 65/2015, lo stesso decreto con cui il governo ha stabilito la restituzione delle mancate indicizzazioni delle pensioni del 2012 e 2013 dopo la sentenza della Corte Costituzionale.   Coloro che percepiscono più assegni pensionistici derivanti da gestioni diverse INPS, INPDAP ed ENPALS dovranno attendere di più per percepire tutti i pagamenti dal primo del mese.

L’Inps spiega che considerando i tempi molto stretti tra l’approvazione della norma e la data di pagamento non è stato possibile unificare i pagamenti per tutti i titolari di pensione ma soltanto per coloro che percepivano più pensioni nell’ambito delle gestioni pubbliche (precedentemente erogate il 16 del mese) e in quello dello spettacolo e dello sport (precedentemente erogate il 10 del mese).   Tutti gli altri, coloro che percepiscono più pensioni che provengono sia dal pubblico che dal privato, dovranno aspettare, quindi, un mese in più.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: