Pensione, uscita a 67 anni, Ape social e Quota 41, le ultime news ad oggi 17 luglio

Pensione a 67 anni: Boeri boccia il blocco, si all'innalzamento, scontro con i sindacati. La domanda dell'Ape sociale e Quota 41 può essere ancora presentata, tutte le ultime novità. 

di Angelina Tortora, pubblicato il
Pensione a 67 anni: Boeri boccia il blocco, si all'innalzamento, scontro con i sindacati. La domanda dell'Ape sociale e Quota 41 può essere ancora presentata, tutte le ultime novità. 

Pensione: la domanda per l’Ape sociale può essere ancora presentata, si ricorda che il primo termine utile per aprire la pratica era fissato allo scorso 15 luglio, ma coloro che volessero fruire del beneficio possono comunque procedere all’invio tramite Inps o patronati entro e non oltre il 30 novembre.

Pensione: lavoratori precoci e Ape sociale, le precisazioni dell’Inps, ultime novità

Pensione, uscita a 67 anni, le ultime news

Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, boccia il blocco dell’età pensionabile a 66 anni e 7 mesi e afferma l’innalzamento a 67 anni dal 2019. Secondo Boeri, il blocco costerebbe all’INPS 141 miliardi di spesa in più.

Non sono d’accordo su questa posizione i due ex ministri del Lavoro Maurizio Sacconi e Cesare Damiano, autori della proposta di congelamento provvisorio o di rimodulazione del meccanismo. Secondo Damiano e Sacconi, Boeri si basa su presupposti inesistenti, non è stata proposta l’annullamento tra età pensionabile e aspettativa di vita, ma la rimodulazione temporale per alleggerire l’età lavorativa, di circa sei anni, sulla generazione già adulta, all’atto dell’approvazione della legge Fornero. Questo, spiegano, Damiano e Sacconti, per garantire stabilità e continuità nel mondo del lavoro.

Confronto Governo e Sindacati

Nel confronto tra Governo e sindacati si parlerà di estendere l’Ape sociale, che ha visto in questi giorni un booom di richieste, questo per tenere il vita il meccanismo dell’aspettativa di vita.

Al centro del confronto resteranno al vertice i seguenti argomenti: pensione contributiva di garanzia per i giovani, il rilancio della previdenza complementare con la parificazione tra pubblico e privato, la valorizzazione del lavoro di cura a fini previdenziali, bonus donna e la rivalutazione degli assegni al costo della vita.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Età pensionabile, Ape Social, Quota 41, Riforma pensioni

I commenti sono chiusi.