Pensione reversibilità a chi spetta, padre o figlio?

Pensione di reversibilità, a chi spetta al padre o al figlio? Se il figlio è invalido al 100% cosa spetta? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
pensione reversibilità

Pensione di reversibilità, il quesito di un nostro lettore:

Sono invalido al 100%, titolare di pensione di inabilità nonché indennità di accompagnamento, convivo con mio padre anziano e mia madre è deceduta un mese fa, chi subentra quindi nella reversibilità? Grazie.

In quest’articolo tratteremo la pensione di reversibilità in tutti i suoi aspetti, e cosa stabilisce la normativa vigente.

Pensione di reversibilità: beneficiari

Secondo la normativa vigente, possono fare domanda di pensione di reversibilità: il coniuge, i figli inferiore a 18 anni i figli inabili a lavoro indipendentemente dall’età.

La pensione di reversibilità viene distribuita in quote ed esattamente:

Spetta il 60 per cento al coniuge senza figli, l’80 per cento al coniuge con figlio e il 100 per cento al coniuge con più figli.

Riepilogando, i figli hanno diritto ad una quota della pensione del proprio genitore deceduto solo e soltanto nelle seguenti casistiche: se non hanno superato i 18 anni di età; se non hanno superato i 21 anni di età, siano studenti e siano a carico del genitore deceduto, in caso di frequenza di scuola media o superiore; fino a 26 anni se sono a carico del genitore al momento del decesso e sono studenti universitari indipendentemente dall’età se sono riconosciuti inabili al lavoro e sono a carico del genitore al momento del decesso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,