Pensione quota 41 precoci: i 12 mesi prima dei 19 anni sono necessari?

I requisiti di accesso alla quota 41 per lavoratori precoci richiedono 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età.

di , pubblicato il
I requisiti di accesso alla quota 41 per lavoratori precoci richiedono 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età.

Buongiorno.

Io attualmente sono in mobilità per licenziamento collettivo fino a febbraio 2020 dove maturo 41 anni di contributi. Riesco a rientrare nei precoci dopo i 3 mesi di disoccupazione pur non avendo 12 mesi di contributi entro i 19 anni di età, mi mancano poche settimane con le nuove disposizioni e avendo letto un articolo su sole 24ore riesco ad accedere alla pensione. In attesa di una sua cortese risposta le porgo Cordiali Saluti.
 

Pensione quota 41 precoci: i requisiti

Per accedere alla pensione quota 41 riservata ai lavoratori precoci sono necessari 3 requisiti fondamentali:

  • 41 anni di contributi
  • l’appartenenza ai lavoratori precoci (ovvero l’aver versato almeno 12 mesi di contributi derivanti da lavoro effettivo prima del compimento dei 19 anni di età)
  • l’appartenenza ad una delle categorie tutelate (disoccupati, caregiver, invalidi, usuranti e gravosi).

Lei, pur riuscendo a soddisfare due dei 3 requisiti, i 41 anni di contributi e la disoccupazione involontaria, non soddisfa il requisito fondamentale, ovvero non rientra nella categoria di lavoratori cui la quota 41 è destinata, i lavoratori precoci. La quota 41, infatti, è una misura destinata a quei lavoratori che hanno iniziato a lavorare in giovane età che possono, appunto, vantare almeno un anno di contributi prima di aver compiuto i 19 anni. Le nuove disposizioni, pur avendo bloccato l’aumento dell’età pensionabile a 41 anni di contributi (non hanno permesso, quindi, l’aumento dei 5 mesi di contributi previsti dal 1 gennaio 2019) non hanno cambiato i destinatari della norma che sono e restano i lavoratori che hanno iniziato a lavorare prima di compiere i 18 anni. Se non riesce a soddisfare il requisito dei 12 mesi di contributi derivante da lavoro effettivo prima del compimento dei 19 anni anche se per poche settimane, quindi, non può in alcun modo rientrare nel pensionamento con la quota 41 riservata ai lavoratori precoci.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,