Pensione quota 41 o pensione anticipata: con quale prima la quiescenza?

Con quale delle due misure si arriva prima alla quiescenza contando i tempi di attesa per la decorrenza della pensione?

di , pubblicato il
pensione

Io ho 42 anni e 8 mesi di contributi  sono un precoce e finisco la NASPI il 19 febbraio 2019. Quando ho il diritto alla pensione? Il 16 2019 o 1 settembre 2019? Il trimestre del decreto 4 2019 non è quello dell’innoccupazione altrimenti perché hanno bloccato l’aspettativa di vita grazie.

Le strade possibili per il suo pensionamento sono essenzialmente due, anche se una dipende dai contributi che avrà maturato alla fine della fruizione della Naspi.

Se a fine Naspi, infatti, avrà maturato 42 anni e 10 mesi di contributi potrà scegliere di accedere alla pensione con l’anticipata, attendendo i 3 mesi per la decorrenza della pensione dalla maturazione dei contributi.

Se, invece, non è riuscita a raggiungere i 42 anni e 10 mesi di contributi deve per  forza accedere alla pensione con la quota 100 e per forza di cosa l’attesa è più lunga. Per il raggiungimento dei requisiti, infatti, deve attendere i 3 mesi dal termine della Naspi e gli ulteriori 3 mesi per la decorrenza della pensione dalla maturazione dei contributi (che si maturano, appunto, dal termine dei 3 mesi post Naspi).

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,