Pensione quota 41 lavoro precoce e gravoso, dal 2017 ad oggi in attesa

Pensione Quota 41 per lavoro precoce e gravoso, dal 2017 ad oggi, riesame e nuova domanda, dal 2018 ancora in attesa, quando bisogna ancora aspettare?

di , pubblicato il
Cosa fare se la domanda di APE Sociale viene respinta

Buongiorno, avete pubblicato una mia richiesta il 30/10/2017: Pensione lavoro precoce e gravoso: domanda respinta, ma i requisiti ci sono, cosa fare? | La Redazione risponde

Vi aggiorno sulla situazione di mio marito.

Presentata domanda per verifica requisiti precoci gravosi nel febbraio 2018 respinta per NO DIRITTO a fine giugno 2018 motivazione: la qualifica ISTAT del lavoratore nei sistemi SILER e UNILAV  non corrisponde a quella richiesta, cioè il lavoratore risulta assunto con qualifica “AUTISTA PRIVATO” piuttosto che “AUTISTA DI MEZZI PESANTI”.

Pensione Quota 41: come ci si aspettava

Presentiamo riesame in luglio 2018 tramite patronato, e nonostante i solleciti (3) presentati dal patronato, nessuno ci risponde tanto che presentiamo un’altra domanda (uguale alla prima) nel febbraio 2019.

L’11 marzo 2019 scriviamo una mail all’indirizzo: [email protected] per chiedere notizie del riesame. Dopo due ore, sempre via mail, ci richiedono le buste paga (per altro già allegate alla domanda iniziale) per il riesame della domanda.

Il 20 marzo  via mail, dicono che è stata data risposta al riesame, e sulla posizione INPS troviamo
SI DIRITTO SE RIENTRA TRA GLI AMMESSI

È già un passo avanti, ma non capiamo ancora … Chiediamo tempi per avere la posizione definita, e ci rispondono: “la certificazione per lavoratori precoci è in attesa di graduatoria”.

A questo punto, dopo 8 mesi dalla domanda di riesame, con i 41 anni richiesti scaduti in settembre/ottobre 2018, ci chiediamo che graduatoria dobbiamo aspettare? 2018 o 2019? Che date sono previste per queste graduatorie? Non capiamo in che periodo rientriamo, visto che la domanda e il riesame della stessa sono stati presentati nel 2018, per i requisiti maturati nel 2018. Grazie se potrà risponderci. Cordiali saluti.

Riesame domanda di pensionamento Quota 41

Mi sembra di capire che la risposta “Si diritto se rientra tra gli ammessi” riguarda il riesame presentato nel 2018 e non la nuova domanda presentata nel 2019.

La risposta “Si diritto se rientra tra gli ammessi“, significa che la sua domanda è stata presa in carico e dovrà attendere che siano smaltite le domande prima della presentazione della sua. Il “se rientra tra gli ammessi”, non è una risposta negativa, ma rappresenta uno slittamento della sua domanda poiché l’Inps darà la priorità a chi è più vicino alla pensione anticipata precoci e a parità di requisito privilegerà chi ha presentato la domanda in data precedente.

Le consiglio, in ogni caso, di andare presso la sede Inps di competenza, per verificare la sua pratica e se effettivamente come penso, fa riferimento al riesame del 2018. L’Inps le potrà dire anche i tempi di attesa, che a mio avviso dovrebbe essere a breve.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.