Pensione quota 100 subito in alternativa all’incentivo aziendale

Pensione Quota 100 subito, è possibile in alternativa all'incentivo in uscita? Tutte le ultime novità in base all'ultima bozza di decreto.

di , pubblicato il
pensione

Pensione Quota 100 e finestre di uscita in base a quando si maturano i requisiti, analizziamo il quesito di un nostro lettore: Mi è stato proposto di andare in pensione, ho 38 anni di contributi e 64 di età con l’incentivo senza dover pagare i contributi, mi mancano 38 mesi; per INPS dovrei andare in pensione ad aprile del 2022, vorrei  sapere se posso rientrare nelle quota 100 e prendere subito la pensione? Grazie.

Pensione Quota 100, uscita subito?

Lei ha i requisiti per la Pensione Quota 100 prevista nella bozza del decreto, la misura non è ancora effettiva, giovedì ci sarà l’approvazione. I requisiti richiesti sono 62 anni di età anagrafica e 38 anni di contributi. Se lavora in un’azienda privata, secondo le ultime novità, lei potrà fare domanda a febbraio per poter uscire dal lavoro il 1° aprile 2019 con i requisiti maturati al 31 dicembre 2018. Se i requisiti si maturano nel 2019, bisognerà attendere tre mesi dalla maturazione dei requisiti. Per i dipendenti pubblici, la situazione è diversa, la prima data di uscita è il 1° luglio con i requisiti maturati entro il 31 marzo 2019, successivamente bisognerà aspettare sei mesi dalla maturazione dei requisiti.

Ricordiamo che la quota 100 prevede il divieto di cumulo lavorativo, tranne per il lavoro occasionale per un minimo di 5.000 euro annui, inoltre è previsto il cumulo contributivo gratuito per i lavoratori che hanno versato contributi in varie casse previdenziali.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,