Pensione Quota 100 esclusi gli esodati, ecco perché

Pensione Quota 100, gli esodati che hanno maturato i requisiti richiesti (62 anni di età e 38 anni di contributi) possono fare domanda?

di , pubblicato il
pensione anticipata invalidità 80 per centi

A breve la riforma pensione con quota 100 diventerà definitiva, nell’attesa facciamo luce su un argomento per molti lavoratori esodati che hanno maturato i requisiti richiesti per la quota 100 e vorrebbero accedervi. Analizziamo la bozza di decreto sulle pensioni.

Pensione quota 100 e esodo

La bozza del decreto pensioni, che prevede la quota 100, al punto 10, la misura stabilisce che: “Le disposizioni di cui al presente articolo non si applicano ai lavoratori con prestazioni in essere o erogate ai sensi dell’articolo 4, commi 1 e  2, della legge 28 giugno 2012, n. 92 oppure ai sensi settembre 2015, n. 148, e ai lavoratori le cui aziende hanno sottoscritto un accordo ai sensi delle medesime disposizioni.

Ricordiamo, che l’incentivo all’esodo è possibile nei casi di eccedenza di personale, con accordi tra datori di lavoro con più di 15 dipendenti e le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello aziendale, possono stipulare degli accordi al fine di incentivare l’esodo dei lavoratori più anziani.

Una persona uscita dal lavoro con accordo di esodo dopo la legge Fornero 31 12 2011  (data estesa al 31 12 2012 ), non può essere considerato esodato. Attendiamo le disposizioni tecniche per sapere effettivamente se questa categoria di lavoratori rientra nella pensione quota 100 e con quali caratteristiche.

Pensione Quota 100 e fondo di solidarietà

Domanda: Buona giornata, a seguito della nuova opzione di pensionamento quota 100 ( 62 anni di età con 38 di contributi) che ha una durata provvisoria di tre anni, a suo parere, se l’istituto bancario dove lavoro attivasse oggi il fondo di solidarietà della durata di cinque anni previsto per la categoria dei bancari, il sottoscritto con 57 anni di età già compiuti e circa 37 anni di contributi già maturati visto la provvisorietà della nuova opzione hai requisiti per accedere all’esodo ? Grazie mille.

Risposta: Come specificato nell’articolo: Pensione anticipata Quota 100 con scivolo aziendale, è previsto nella quota 100 un anticipo di tre anni con scivolo aziendale, che consente alle aziende di assumere giovani. La manovra prevede l’esodo per i lavoratori a cui mancano tre anni per accedere ai requisiti richiesti per la pensione quota 100.

Ricordiamo che i requisiti richiesti per accedere alla quota 100 sono: 62 anni di età anagrafica e minimo 38 anni di contributi. La misura non è ancora ufficiale e prevede delle regole precise con Fondi di solidarietà, nel caso specifico, lei comunque non rientrerebbe perché anche con l’anticipo di tre anni non arriva all’età anagrafica di 62 anni di età richiesta.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,