Pensione quota 100 e crisi di governo: sono troppi i dubbi

Troppi i dubbi sul futuro della quota 100 sono innescati dall'attuale crisi di governo. Vediamo chi è a rischio e chi no.

di , pubblicato il
Troppi i dubbi sul futuro della quota 100 sono innescati dall'attuale crisi di governo. Vediamo chi è a rischio e chi no.

Buongiorno!
Ho molteplici dubbi sulla sorte della quota 100 nel 2020, nel caso in cui si formasse un governo giallo-rosso i quali hanno ripetutamente dichiarato di voler abrogare la legge 4/2019 o  più che mai se si andrà alle urne ad ottobre, evento al quale non si sa quali provvedimenti seguiranno.
Nel mio caso, sono stato esodato dalla mia azienda il 1° di aprile 2019 con 40 anni e 5 mesi di contributi, ma non avendo ancora 62 anni non posso presentare domanda per quota.

  
Compio 62 anni il 22/11/2019, secondo voi rischio di non poter prendere la pensione quota ?
Resto in attesa di eventuale cortese risposta. Grazie.

 

Anche se si andasse a nuove elezioni, anche se si formasse, invece, il governo giallo-rosso di cui parla e si procedesse all’abrogazione del decreto 4/2019 tale abrogazione avrebbe effetto dal 1 gennaio 2020. Una tale modifica, infatti, dovrebbe essere prevista da un’apposita legge o nella prossima legge di Bilancio che entrerebbe in vigore a partire dal prossimo 1 gennaio.

Essendo l’abrogazione non retroattiva non avrebbe effetto su chi ha raggiunto il diritto al pensionamento nel 2019. In questo caso, infatti, raggiungendo il diritto alla pensione prima dell’eventuale abrogazione, si è cristallizzato il diritto di pensionamento sfuggendo, quindi, a qualsiasi modifica della misura successiva al raggiungimento del diritto.

Nel suo caso, quindi, non dovrebbero esserci problemi al pensionamento con quota 100 visto che il diritto alla pensione lo raggiunge al compimento dei suoi 62 anni a novembre 2019. Il suo diritto alla pensione, quindi, si cristallizza a novembre 2019 e, anche se per l’accesso alla pensione dovrà attendere i mesi di finestra e la decorrenza slitterà nel 2020 lei non dovrebbe essere interessato da qualsiasi intervento di un nuovo esecutivo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.