Pensione quota 100 è compatibile con la Naspi?

Quota 100 non è una pensione compatibile con la Naspi, ma conviene attendere, percependo l'indennità di disoccupazione, la pensione anticipata?

di , pubblicato il
pace fiscale
Buongiorno Dottoressa.
La mia domanda è la seguente:
Io avrei i requisiti per quota 100, l’azienda dove sono occupato attualmente è in crisi, è in corso la procedura di accompagnamento alla pensione con la Fornero che in questo caso raggiungerei il requisito a Gennaio 2020. Essendo stato licenziato dovrei fare domanda di usufruire della Naspi fino a gennaio.
La Naspi è compatibile con la quota 100?

Quota 100 e Naspi sono compatibili?

Ovviamente, la pensione quota 100 non è compatibile con la Naspi: per accedere al pensionamento si deve rinunciare all’indennità di disoccupazione come per qualsiasi altra forma pensionistica.

Accedendo alla quota 100 subito non avrebbe molto da perdere rispetto alla pensione anticipata Fornero a gennaio 2020 (che tra l’altro sarebbe alimentata da contributi figurativi provenienti da Naspi quindi molto più bassi rispetto a quelli derivanti da lavoro dipendente). A mio avviso, essendo la differenza tra le due prestazioni a distanza di poco più di 8 mesi di circa 20/25 euro al mese se derivante da contributi da lavoro dipendente, se derivante da contributi figurativi da Naspi l’importo mensile della pensione di differenza si ridurrebbe ulteriormente tra pensione anticipata e quota 100.

Il mio consiglio, se ha già compiuto i 62 anni, è di accedere, quindi, subito alla quota 100 e percepire fin da subito la pensione spettante senza percepire per 8 mesi un’indennità di disoccupazione che per i primi mesi sarà una percentuale più bassa del suo attuale stipendio e che dal quarto mese in poi si ridurrà del 4% al mese dandole una rendita mensile sempre più bassa (per cosa poi? un pensione mensile di circa 20 euro in più? conviene?).

Questo è soltanto il mio punto di vista, poi lei può valutare facendosi fare una simulazione di entrambe le prestazioni pensionistiche da un CAF o un patronato prima di prendere una decisione definitiva in merito.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,