Pensione quota 100 con i requisiti nel 2019, quando fare domanda?

La bozza del decreto contiene la pensione Quota 100, molti i dubbi su quando e come fare la domanda, ecco le ultime novità

di , pubblicato il
Cosa fare se la domanda di APE Sociale viene respinta

Pensione Quota 100, tanti i dubbi e le criticità manifestate dai nostri lettori, in quest’articolo risponderemo ai vari quesiti in base alla bozza del decreto Riforma pensioni, pubblicata il 4 gennaio 2019.

Pensione Quota 100 con i requisiti raggiunti nel 2019

Domanda: A Marzo faccio 64 anni e ad Agosto arrivo a 38 anni di contributi posso andare in pensione con quota 100

Risposta: Secondo quando prevede il decreto lei potrà fare domanda dopo tre mesi dalla maturazione del requisito contributivo, se lavora nel settore privato.

Invece, se lavora nel settore pubblico, potranno andare in pensione entro il 1° luglio 2019 coloro che hanno maturato i requisiti entro il 31 marzo 2019, successivamente dovranno attendere sei mesi dalla maturazione dei requisiti.

Quota 100 con 66 anni e 39 anni di contributi

Domanda: Ciao ho letto il tuo articolo, io sono del 52, ho 66 anni e 39 anni di contributi, più sei mesi di lavoro in una casa di cura privata, quando posso presentare domanda x la quota 100? Grazie, attendo una tua risposta

Risposta: Può presentare la domanda appena il decreto riforma pensioni, sarà effettivo e l’Inps presenterà le disposizioni e i moduli per poter fare domanda. Secondo quando riporta il decreto, lei potrà andare in pensione il 1° aprile 2019, avendo i requisiti maturati entro il 31 dicembre 2018.

Quota 100 con 60 anni di età e 40 anni di contributi

Domanda: Buongiorno, mi chiamo Esposito, ho 60 anni di età e 40 anni e 6 mesi di contributi versato posso fare la domanda di pensionamento con la Quota 100. Volevo gentilmente sapere se i calcoli per l’assegno della pensione sono contributivi o retribuitivi e inoltre vorrei sapere se i sette anni di esposizione all’amianto (Marinaio a bordo Fincantieri di Genova) riconosciuti dall’ Inail in qualche modo, visto e considerato che l’Inps a suo tempo me ne aveva riconosciuto solo tre (per via della Cassa Integrazione non consecutiva) e non ho potuto fare domanda anticipata per andare in pensione, mi vengono conteggiati. In attesa di una sua risposta, le porgo cordiali saluti

Risposta: lei non può accedere alla pensione quota 100 in quanto è mancate del requisito dell’età anagrafica.

La misura prevede i seguenti requisiti: 62 anni di età anagrafica e minimo 38 anni di contributi, questi requisiti sono vincolanti. In riferimento ai contributi per amianto, la bozza del decreto non menziona nessun penalizzazione per i contributi figurativi e le maggiorazioni, quindi saranno completamente considerati. Il calcolo dell’assegno pensionistico sarà effettuato come qualsiasi pensione anticipata, ed esattamente:

• con un’anzianità contributiva di almeno di diciotto anni al 31 dicembre 2011 con il sistema retributivo;
• con un’anzianità contributiva almeno di diciotto anni sino al 1995 con il sistema contributivo:
• per l’anzianità contributiva dal 1996 in poi, vige il sistema contributivo

 Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.