Pensione, per chi resta a lavoro un superbonus in busta paga del 30%

Nella nuova riforma pensione, previsto anche un superbonus in busta paga del 30% per si sente ancora di lavorare, tutte le novità.

di Angelina Tortora, pubblicato il
pensione

Pensione e superbonus: Buongiorno Angelina, la mia domanda forse le sembrerà strana poiché in un momento in cui tutti vogliono andare via io le chiedo invece fino a quando posso restare in servizio e se è possibile fare domanda per poter prorogare l’uscita dal lavoro.
Io sono nata il 6 agosto 1952 e sono un’insegnante di inglese in una scuola media di Ciampino dove vivo e lavoro.
Sono entrata in ruolo il 19 settembre del 1996 con tre anni di preruolo.
Visto che purtroppo non ho molti anni di servizio e che accumulando anche 5 mesi per figlio io ne ho 3 (come mi ha detto il sindacalista) arriverei al massimo a 26/27 anni di servizio e quindi una pensione piuttosto bassa e dal momento che anche se ho 66 anni compiuti sono ancora in buona salute mentale e fisica vorrei poter restare in servizio ancora qualche altro anno per accumulare il più possibile. Lei sa se esiste la possibilità di rimanere e a chi rivolgermi eventualmente?
La ringrazio molto e cordiali saluti.

 

La nuova riforma pensione è allo studio per definire le nuove misure pensionistiche. Da indiscrezioni dello scorso mese, è avanzata l’ipotesi di introdurre il Superbonus Maroni del 30 per cento in più in busta paga, per chi come la nostra lettrice, non intende andare in pensione anche avendo i requisiti.

Questa ipotesi consiste nell’introdurre un superbonus del 30% da versare direttamente in busta paga, per ridurre il flusso pensionistico previsto per la quota 100. Questa misura, ha l’intento di ridurre le domande pensionistiche, e rinosconoscere un premio per chi si sente ancora attivo nel campo lavorativo.

Riassumendo, se questa misura verrà considerata nella legge di Bilancio 2019, chi si sente di poter continuare l’attività lavorativa, lo potrà fare, percependo un riconoscimento in busta paga in base al lavoro prestato oltre l’età pensionistica.

Questa è solo un’ipotesi, bisogna attendere.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Riforma pensioni