Pensione partita IVA: con il cumulo gratuito i professionisti possono andare in pensione due volte

Approvato il cumulo gratuito professionisti: così chi lavora a partita IVA andrà in pensione due volte.

di , pubblicato il
Approvato il cumulo gratuito professionisti: così chi lavora a partita IVA andrà in pensione due volte.

Il Ministero del Lavoro ha approvato la circolare Inps sul cumulo gratuito per i professionisti: l’accesso alla pensione per chi lavora a partita IVA potrà essere anticipato sfruttando tutti i contributi versati. Ma l’assegno sarà erogato in due fasi. Ecco cosa cambia e quali sono i vantaggi del nuovo sistema.

Cumulo gratuito: cosa cambia per le pensioni partita IVA

C’è voluto circa un anno ma ora il cumulo gratuito per i professionisti è realtà e chi lavora a partita IVA per andare in pensione potrà sfruttare gratuitamente tutti i contributi versati nelle diverse casse. A rallentare i tempi c’era soprattutto la questione dei diversi requisiti richiesti per la pensione dalle singole casse. In caso di requisiti più alti, infatti, le casse avrebbe rischiato di vedersi costrette ad anticipare la pensione. L’empasse è stato superato con un escamotage: l’importo della pensione riconosciuto sarà corrisposto in due fasi.

Quando va in pensione chi ha versato i contributi in due casse differenti?

In altre parole, l’assegno iniziale dell’Inps sarà una sorta di anticipo sulla pensione vera e propria che scatterà ufficialmente solo quando saranno soddisfatti tutti i requisiti delle diverse casse. Questo permette di contenere i costi: le coperture comunque necessarie per il cumulo gratuito dovrebbero arrivare con la prossima legge di Bilancio.

Argomenti: ,