Pensione Opzione donna per il 2019 o anche per anni successivi?

Pensione anticipata Opzione donna dal 1° gennaio 2019, con quali requisiti e se verrà rinnovata anche successivamente.

di , pubblicato il
Pensione anticipata Opzione Donna

Pensione Opzione donna nel 2019, analizziamo il quesito di una nostra lettrice: Buonasera Signora Angelina, mi potrebbe rispondere cortesemente sulla mia situazione? Grazie. Sono una signora di anni 58 anni e sei mesi, ho 37 anni di contributi attualmente ancora lavoro. Lavoro tramite un’azienda nelle scuole un’appaltatrice del comune di Roma. Vorrei sapere quanto verrei a prendere di pensione avendo un reddito di 15,000.00 € annui, con la nuova riforma OPZIONE  DONNA.

O se mi consigliate OPZIONE DONNA di 63 anni. Grazie.

Opzione donna 2019

La pensione anticipata Opzione donna è stata prorogata per tutto il 2019 con requisiti anagrafici diversi rispetto alla precedente misura. I nuovi requisiti prevedono le lavoratrici che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018 con un requisito contributivo di 35 anni con un’età anagrafica di 58 anni. Per le lavoratrici autonome resta fermo il requisito contributivo ma potranno accedere con un’età anagrafica di 59 anni.

Calcolo assegno pensionistico e finestre d’uscita

La misura è calcolata con il sistema contributivo, e risulta penalizzante con una decurtazione pari ad una decurtazione del 25% al 35% rispetto all’ultima retribuzione. La misura prevede delle finestre di uscita, che comportano l’erogazione dell’assegno pensionistico dopo 12 mesi dalla maturazione dei requisiti per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi per le lavoratrici autonome. La decorrenza dei 12/18 mesi parte dalla maturazione di entrambi i requisiti.

Lavoratrici del comparto scuola

La circolare n. 11 del 29 gennaio 2019 riporta che “le lavoratrici del comparto scuola e AFAM, al ricorrere dei prescritti requisiti, possono conseguire il trattamento pensionistico rispettivamente a decorrere  dal 1° settembre e dal 1° novembre 2019. Le lavoratrici che hanno perfezionato i prescritti requisiti entro il 31 dicembre 2018 possono conseguire il trattamento pensionistico anche successivamente alla prima decorrenza utile. La decorrenza del trattamento pensionistico non può essere comunque anteriore al giorno successivo al 30 gennaio 2019.”

Pensione Opzione donna 2019, la scadenza del 28 febbraio, sarà prorogata?

Conclusione

Abbiamo illustrato i requisiti per accedere all’Opzione donna e lei rientrerebbe nella misura. Non esiste l’opzione donna a 63 anni, inoltre è stata prorogata solo per il 2019, quindi la sua scadenza sarà il 31 dicembre 2019.

Forse voleva dire l’Ape sociale che prevede come requisiti 63 anni di età e 30/36 anni di contributi in base alla categorie di tutele (disoccupati, caregiver, disabili, lavoro gravoso). Anche l’Ape Sociale è stata prorogata solo per il 2019.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,