Pensione Opzione donna nel 2019, ci sarà la proroga e con quali requisiti?

Pensione Opzione donna nel 2019, ci sarà la proroga? Con quali requisiti? Tutte le ultime novità.

di , pubblicato il
Pensione anticipata Opzione Donna

Pensione Opzione donna, il quesito di una nostra lettrice:

Buonasera, chiedo se e’ sicuro che verrà inserita l’opzione donna nella finanziaria 2019?
Io ho 58 anni di età ed ad agosto 2018 ho 35 anni di contributi. Ho invalidità 50% e necessità di stare a casa dal lavoro ma ho bisogno dell’opzione donna. In attesa di un Suo cortese riscontro porgo distinti saluti.

La proroga dell’Opzione donna, è una promessa del nuovo Governo e dovrebbe essere inserita nella legge di Bilancio 2019. La misura è ancora in elaborazione, ci saranno dei cambiamenti nei requisiti. Analizziamo tutte le novità, la normativa prima e dopo.

Opzione donna nel 2018: i requisiti

E’ possibile accedere nel 2018 alla pensione opzione donna solo se si hanno i seguenti requisiti:

Per le lavoratrici dipendenti: avere almeno 57 anni e 7 mesi entro il 31 luglio 2016; avere un’anzianità contributiva di almeno 35 anni entro il 31 dicembre 2015 oppure, entro la stessa data, di 34 anni, 11 mesi e 16 giorni per le gestioni esclusive dell’AGO; dalla data di maturazione dell’ultimo requisito utile alla liquidazione della pensione devono passare almeno 12 mesi.

Per le lavoratrici autonome: avere almeno 58 anni e 7 mesi (compiuta entro il 31 luglio 2016); anzianità contributiva maturata al 31 dicembre 2015 di 35 anni; dalla data di maturazione dell’ultimo requisito utile alla liquidazione della pensione devono passare almeno 18 mesi.

Proroga Opzione donna nel 2019: i nuovi requisiti

Se la proroga verrà inserita nella legge di Bilancio 2019, dovrebbe essere operativa nei primi mesi del 2019. Sarà possibile presentare domanda con 57 e 7 mesi di età per le lavoratrici dipendenti e  58 e 7 mesi per le lavoratrici autonome. La proroga porta con se dei cambiamenti, se verrà messo in atto l’emendamento del deputato Walter Rizzetto, si potranno raggiungere i requisiti contributivi e anagrafici fino al 31 dicembre 2019. Con quest’emendamento potranno accedere anche le nate del 1961 – 1962.

Per sapere notizie certe, bisogna ancora attendere.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,