Pensione Opzione donna 2019, è valido il cumulo contributivo?

Pensione Opzione donna 2019, con versamenti contributi in varie casse, è possibile il cumulo contributivo gratuito? Tutte le informazioni

di Angelina Tortora, pubblicato il
pensione

Pensione Opzione donna dal 2019, analizziamo il quesito di un nostro lettore: BuongiornoIo volevo sapere se posso andare in pensione. Ho 36 anni di contributi di cui 10 versati nella gestione separata(libera professionista)  ed il rimanente come lavoratore dipendente. Sono nata il 9 novembre 1961. Ringrazio e resto in attesa di un suo gentile riscontro.

Pensione Opzione donna: la proroga nel 2019

Secondo le ultime indiscrezioni la proroga pensione Opzione donna è ufficiale, come si legge nel comunicato del Consiglio dei Ministri, pubblicato a margine dell’approvazione della Legge di Bilancio 2019, riporta: “Per le donne si proroga “Opzione Donna”, che permette alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione“.

La misura è già scritta, e secondo i tecnici allo studio non verranno apportate modifiche sostanziale, quindi rimarrà penalizzante in quanto calcolata interamente con il metodo contributivo. Un altro fattore penalizzante sono i contributi figurativi, che non possono essere usati per raggiungere il requisito contributivo richiesto di 35 anni.

Per maggiori informazioni, consiglio di leggere: Pensione Opzione donna, i contributi per malattia, non contano?

Cumulo contributivo

Nel caso specifico, il nostro lettore, ha versamenti in due casse previdenziali diverse. In alcuni casi è possibile il cumulo dei contributi, esteso nella manovra di Bilancio 2017, a tutti gli iscritti alle casse private dei professionisti, il cumulo è gratuito. Purtroppo non è possibile adoperarlo per chi decide di optare per l’Opzione donna. Bisognerebbe optare per la ricongiunzione onerosa, che  consente di far confluire tutti i contributi in un’unica cassa. Le consiglio di attendere che la proroga dell’Opzione donna sia definitiva, per verificare i requisiti richiesti e la questione cumulo. Nel frattempo, può rivolgersi a un patronato e verificare quanto le costerebbe la ricongiunzione contributiva in un’unica cassa previdenziale.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Opzione donna, Pensioni anticipate