Pensione e legge 104, nato nel 1960 e lavoratore precoce, quando posso fare domanda?

Pensione e legge 104, sono nato nel 1960 e sono un lavoratore precoce, quando posso fare domanda di pensionamento? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
pensione

Pensione: legge 104 e lavoratore precoce, il quesito di un nostro lettore:

Buonasera, sono un invalido del lavoro al 70% con “amputazione gamba destra”, con riconoscimento dei benefici L. 104. sono nato nel 1960 e lavoro dal 1974, attualmente ho 40 anni di servizio. La mia domanda è se posso andare in pensione come è quando.  Sicuro di una cordiale risposta ringrazio.

Lei fa parte della categoria dei lavoratori precoci, in quanto ha iniziato a lavorare a 14 anni, inoltre è anche invalido al 100%, le manca però il requisito contributivo.

Esaminiamo i requisiti necessari per poter andare in pensione.

Lavoratori precoci

Possono accedere alla quota 41 indipendentemente dall’età anagrafica, i lavoratori che hanno almeno un anno di contributi maturato prima del compimento del 19° anno di età, hanno maturato un’anzianità contributiva di 41 anni e si trovano nelle 4 categorie di tutela previste dalla normativa vigente. Tra le quattro categorie rientrano anche i lavori gravosi. L’assegno spettante alle pensioni quota 41 viene quindi calcolato con il sistema misto.

Pensione lavoratori precoci

I lavoratori precoci devono trovarsi nelle seguenti condizioni:

  • Dipendenti che hanno perso il lavoro involontariamente, e che da tre mesi non percepiscono la NASPI;
  • Lavoratori dipendenti e anche lavoratori autonomi, che da circa 6 mesi assistono il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3 (Caregiver)
  • Lavoratori con una disabilità accertata superiore o uguale al 74%;
  • Dipendenti che svolgono un lavoro usurante
  • Dipendenti che svolgono un lavoro gravoso.

Conclusioni

I requisiti fondamentali sono: aver lavorato 12 mesi prima del compimento del diciannovesimo anno di età e aver maturato 41 anni di contributi effettivi.

Le consiglio di rivolgersi ad un patronato di fiducia e far esaminare la sua posizione contributiva, e decidere con loro quando presentare la domanda di pensionamento.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,